MELKWEG - AMSTERDAM
21-24 MARCH 2007

I locative media sono attualmente molto “hot”: dai telefoni cellulari al GPS, ad altri mezzi di comunicazione satellitare, un mondo senza di essi sembra ormai impensabile, o forse non-navigabile. E’ per questo motivo che esperimenti con i locative media nell’arte, prevalentemente, si sono focalizzati fin’ora all’interno di contesti urbani.

Upgrade! Amsterdam [tag & track] offre un controbilancio a tutto ciò, ed evidenzia progetti dove la tecnologia non é la caratteristica principale, ma piuttosto come uno strumento il cui utilizzo funziona all’interno di contesti specifici e di generi diversi, in una moltitudine di significati ed esperienze: dai nomadi Fulani in Nigeria alle rotte migratorie dell’albanella Montagus tra Groningen e la Mauritania.

Introduzione di Assia Kraan |
Assia Kraan scrisse un articolo sui media locatilizzavi per ” Open magazine for art and public domain” intitolato “Azione pubblica attraverso annotazioni del paesaggio incontri casuali per mezzo di media arts localizzativi”.
http://www.assia.nl

| Nomadic Milk Esther Polak Michiel de Lange |
Lo scopo di NomadicMILK è quello di comunicare con consapevolezza il tessuto migratorio dei nomadi Fulani in Nigeria, attraverso una visualizzazione artistica dei percorsi giornalieri, raggiunta con la combinazione di nuovi media quali un sistema di posizionamento globale, telefoni cellulari e un GPS.

| Catturare la migrazione delle albanelle Montagus Ben Koks c.s. |
Sono riportati in questo progetto, non sono solo i percorsi migratori delle albanelle (dotati di un piccolo zaino satellitare da7 gr.) tra la Mauritania e il sud del Senegal e la Nigeria, ma anche le connessioni create tra ornitologi olandesi e contadini dell’Africa occidentale.
http://www.grauwekiekendief.nl

| Just van den Broeke |
Dal 2005 è impegnato in un progetto basato sul tracciamento geologico, una piattaforma Open Source iniziata “solo per tracciare e segnare” .
http://www.justobjects.nl

Upgrade! Amsterdam [tag & track] é una serie di incontri destinati a amanti dei nuovi media, artisti, geeks, media makers e ai i soliti curiosi. Il punto di partenza è la premessa: No upgrade without a downgrade. Upgrade! Amsterdam [tag & track] é organizzato da Nat Muller & Lucas Evers, é ospitato dal Melkweg, e gentilmente supportato da VSB Fonds e dalla Fondazione Mondriaan.

Upgrade! Amsterdam [tag & track] è un network internazionale emergente formato da membri autonomi uniti da arte, tecnologia e soprattutto da un impegno a colmare il divario culturale esistente. Nell’ aprile del 1999, un gruppo di artisti e curatori dei nuovi media si sono riuniti a New York. Il primo incontro si è svolto in un bar nell’est village con Tim Whidden & Mark River [MTAA], Mark Napier e il fondatore di UPGRADE! Yael Kanarek.

 

http://www.theupgrade.net/