ATELIER NORD - OSLO
15 - 18 FEBBRAIO 2006

Recentemente il codice è evidentemente diventato una materia artistica e la programmazione una vera e propria pratica artistica. Gli artisti del docide in un certo qual modo hackerano i propri lavori, li creano con le proprie mani, colpiscono e comunicano direttamente tramite essi.

Le interfacce elettroniche non consentono agli artisti di “toccare” la stretta relazione che esiste tra l’opera d’arte e il suo pubblico, è inevitabile e assodato.

Tangible code è quindi il workshop per quegli artisti e smanettoni che sono interessati ai concetti di programmazione e physicial computing, attraverso una serie di strumenti di programmazione open source come Processing and Arduino.

http://www.processing.org
http:/www.arduino.cc

Durante il workshop, i partecipanti saranno quindi introdotti alle basi della programmazione e alla costruzione di interfacce fisiche controllare da sensori

La partecipazione al workshop è gratuita. I direttori del workshop sono:

Marius Watz (NO/DE)
Erich Berger(AT/NO)

http://anart.no