THE COWELL THEATRE - SAN FRANCISCO
17 NOVEMBER 2008

La biologia sintetica sarà una delle forze tecnologiche guida di questo secolo. Trasformando la complessità e la diversità della vita in una tecnologia malleabile dall’uomo, essa si offre simultaneamente come una delle più grandi speranze della scienza moderna. Così come quando si separa l’atomo, la biologia sintetica racchiude un grande potenziale di energia che deve però essere trattato con molta cura.

Il bioingegnere Drew Endy è una delle guide della biotecnologia open source. Lo storico della tecnologia Jim Thomas è invece uno dei principali critici della biotecnologia, di base all’ETC Group di Ottawa. Moderato da Stewart Brand, i due si incontreranno per discutere di come le potenzialità emergenti e rivoluzionarie della biologia sintetica, possano essere utilizzate in modo sicuro, aperto e equalitario.

La biologia sintetica si sta infatti diffondendo in tutto il mondo, a un ritmo di auto-accelerazione maggiore di qualisiasi legge di Moore, con un range di impatto molto maggiore di quello del cibo geneticamente modificato. Jim Thomas afferma:” La Biologia Sintetica è qualcosa di avventato o di saggio, dalla prospettiva di domani? I sento che la comunità della biologia sintetica è guidata da assunzioni e motivazioni a breve termine, e come risultato la prospettiva a medio termine porta con se sia prevedibili problemi che incredibili sorprese”.

Drew Endy al contempo afferma: “Jim e io abbiamo qualche volta pensato di stabilire una relazione lavorativa produttiva, e sentiamo che c’è un’opportunità unica per una generazione di sviluppare le fondamenta culturali necessarie per supportare una discussione costruttiva e a lungo termine sulle tematiche emergenti delle biotecnologie, come la sicurezza, l’equità, la comunità, e così via”.

Il punto centrale dei dibattiti organizzati da Long Now non è vincere o perdere. Il punto è la chiarezza per il pubblico presente e la profonda comprensione, con sempre in mente una profonda responsabilità a lungo termine.

www.longnow.org/