BIG SCREEN PLAZA - NEW YORK
31 JANUARY - 28 FEBRUARY 2012

Lo Streaming Museum, museo online d’arte pubblica internazionale, celebrerà il suo quarto anniversario il 31 gennaio con la premiere americana di “Emotion Forecast” e “Occupy Wall Screens,” opere d’arte in tempo reale dell’artista francese Maurice Benayoun. La mostra sarà in esposizione per un mese al Big Screen Plaza a New York City e per tutto il 2012 su StreamingMuseum.org.

L’inaugurazione avverrà dalle 18:00 alle 20:00 del 31 gennaio al Bar Basque dell’Hotel Eventi, progettato dal futurista Syd Mead (839 Avenue of the Americas). Gli ospiti godranno delle proiezioni della mostra su uno schermo gigante in presenza di Benayoun, che darà anche una lecture alla Columbia University e alla Parsons New School for Design.

“Emotion Forecast” e “Occupy Wall Screens” sono parte della serie di Maurice Benayoun “Mechanics of Emotions”, lavoro che traduce le emozioni in mappe, performance, e sculture di reliquie del mondo.

Utilizzando un sistema simile a quello impiegato nelle previsioni del tempo per misurare il movimento delle nuvole, “Mechanics of Emotion” usa i dati raccolti dai motori di ricerca per tracciare e valutare l’andamento emozionale. Per esempio, “Occupy Wall Screens” confronta l’andamento emozionale delle città impegnate nel movimento OWS con l’andamento del mercato dei titoli finanziari. In calo del 99% e in rialzo dell’1% !

Benayoun si interroga su “cosa succederebbe se l’economia e gli affari si basassero sullo stato emozionale del pianeta”, chiedendosi ”Non dovremmo seguire i cambiamenti, i maggiori sbalzi d’umore, i picchi più alti delle preoccupazioni umane come facciamo per le previsioni del tempo o i titoli di mercato?”

Attraverso la serie “Mechanics of Emotion”, Benayoun esplora quest’idea, espone e anticipa lo stato emozionale del mondo che sottopone alle agitazioni maggiori, e prevede come risponderà il mercato. In altre parole, Benayoun ha creato un servizio di previsione delle statistiche emozionali.

Nina Colosi, la fondatrice dello Streaming Museum si dichiara “lieta di avere l’opportunità di presentare la prima e unica mostra americana di Maurice Benayoun, i cui commenti sociali e l’uso innovativo della tecnologia e di internet sono rilevanti per l’obiettivo dello Streaming Museum”.


Maurice Benayoun, nato nel 1957 a Mascara, in Algeria
, è un pioniere dei new-media e teorico residente a Parigi. La sua arte impiega diversi media, comprende e spesso combina video, realtà virtuali coinvolgenti, il Web, la tecnologia wireless, performance, impianti d’arte urbana su vasta scala e mostre interattive. Il lavoro di Benayoun è stato esposto in tutto il mondo ed egli ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti internazionali, come l’ambito Ars Electronica Golden Nica. Egli è il co-fondatore e direttore artistico del centro di ricerca CITU (Création Interactive Transdisciplinaire Universitaire), e di H2H Lab (Human to Human Lab), Università di Parigi 1 Pantheon Sorbonne e Parigi 8, dedicati alla ricerca e alla creazione nelle forme d’arte emergenti.

Lo Streaming Museum è il primo spazio pubblico mondiale e museo ibrido online, in collaborazione con varie location e centri culturali nei 7 continenti.


Il Big Screen Plaza è un’iniziativa creativa per la promozione dell’arte, della cultura e dell’intrattenimento in un luogo pubblico. BSP trova il contenuto creativo da fonti non presenti sul web allo scopo di apportare pensieri e visioni nuove al nostro pubblico. L’obiettivo di BSP è quello di mettere insieme continuamente il contenuto al nostro schermo LED all’aperto mentre stabilisce una rete di portali in cui il contenuto può essere visto. BSP è costruito sulla base di esperienze condivise. Lo schermo in formato HD 30 x 16.5 ft. è situato tra la 29ª Strada e 6th Avenue, adiacente all’Hotel Eventi. PEr maggiori informazioni è possibile visitare il sito
www.bigscreenplaza.com.

http://www.streamingmuseum.org/featured/maurice-benayoun/