Sono successe molte cose da quando, nel dicembre del 2010, è stata rilasciata la prima carta di credito P2P Gift. Le proteste contro la crisi economica fraudolenta e la disuguaglianza della ricchezza scaturita nelle piazza mondiali, coinvolgendo per un po’ l’opinione pubblica. Oltre a questo, la doppia recessione, il denaro dei contribuenti per salvare dal fallimento le banche e piani di austeryti mai interrotti, ci hanno impoverito dei nostri diritti.

Basic Credit Network è orgogliosa di essere tra coloro che hanno sollevato domande in questo storico momento liminale per il mondo d’oggi. Ma non si limita a sottolineare temi importanti tramite i meccanismi strutturali dell’attuale sistema economico, che ancora non sono stati risolti. In particolare, il progetto intende affrontare la questione della distribuzione monetaria e le sue logiche, come l’emissione della forza, la convertibilità, gli interessi e quindi i processi democratici che dovrebbero essere coinvolti nelle decisioni su queste politiche.

Per riepilogare le idee che sottendono il progetto della carta di credito P2P Gift e Gift Finance, si dovrebbero esaminare le slide di questo documento:


http://www.paolocirio.net/press/PDF/P2PGiftCredit-CriticalFinance2011_slides.pdf


Nel documento sono disponibili anche delle illuminanti informazioni sul conio del denaro e sugli attuali modi disfunzionali del settore finanziario.

Il modello Gift Finance propone un tipo di denaro completamente senza interessi. Si abroga quindi  il debito dietro il concetto di credito, che deve essere svincolato e garantito universalmente a tutti. Questo è un tipo di schema che dovrebbe essere applicato a tutti i tipi di valuta, così come al diritto democratico di rilasciare denaro in qualsiasi modo.

Il creatore del Basic Credit Network afferma che qualsiasi nuova forma di denaro (banconote, digitale, di metallo o altro) dovrebbe avere delle norme eque per i suoi utenti. Ciò significa che non è sui mezzi attraverso i quali scambiano beni, servizi e competenze; ma nolto più importanti sono le regole applicate al gioco economico e quindi alla politica monetaria. Tali regole dovrebbero essere decise democraticamente dalle persone e non da istituzioni governative o private. Perciò non è importante che tipo di moneta usiamo per lo scambio, quanto piuttosto i mezzi applicati per il rilascio della valuta utilizzata in primo luogo, e specialmente, da chi decide le regole della politica monetaria. Per esempio, le speculazioni sulle valute come la merce e la potenza di emissione dovrebbero essere le prime preoccupazioni per la gestione del nostro attuale denaro e prima di iniziare qualsiasi nuovo conio. Questo perché il progetto si propone il rilevamento delle valute correnti grazie a una democratica contraffazione. Questo distruggerà la speculativa scarsità di liquidità fino alla fine della stessa funziona monetaria, grazie alla sua abbondanza.

Tuttavia, vi è un percorso corretto per riaggiustare l’attuale situazione. Abbiamo bisogno, piuttosto,  di una pluralità di strategie per lasciarci alle spalle il concetto di debito spostando la nostra mentalità alla cultura del dono e dell’abbondanza per tutti. Oggi, in una società rivolta sempre più al commerci, diventa fondamentale stabilire e preservare il concetto di dono.

Questo argomento sarà dibattuto dalla commissione “FIY: The Art of Inventing Revolutionary Economic Models” che il fondatore del Basic Credit Network è stato invitato a curare dal programma Independent Study 2011-12 del Whitney Museum of American Art in relazione alla mostra “Creative Destruction” presso The Kitchen a Chelsea, NYC: http://whitney.org/Events/FixItYourself

Appendice, alcune domande per i titolari della carta:

http://www.p2pgiftcredit.com/community.php

Rispondere, gentilmente, alle seguenti domande, per proseguire l’esperimento per la costituzione della comunità dei titolari della carta, impegnati a stabilire una politica applicata al programma Global Basic Credit:

– Vorresti iniziare a spendere denaro sulla tua carta di credito P2P Gift?

– Pensi che la comunità Basic Credit Network necessiti di un forum online per discutere del modello finanziario proposto, così come di ulteriori passi per l’utilizzo della carta di credito  P2P Gift?

– Credi che la libera creazione monetaria di ciascuno incrementerà l’inflazione?

– Abbiamo bisogno di limitare il numero di nodi che possono essere aggiunti a ciascun utente per evitare gli svantaggi inflazionistici e deflazionistici?

– Pensi che le carte P2P Gift contraffarebbero qualsiasi altra moneta a fianco della Sterlina Inglese?


– Pensi che ci sia bisogno di un’edizione MasterCard della carta di credito P2P Gift?

Di seguito ci sono alcune notizie per la comunità dei titolari della carta di credito P2P Gift:

– Ora è possibile cambiare l’e-mail e il numero di cellulare associato alla tua carta (virtuale or plastificata). Per eseguire questa operazione, basta fare il log in con il numero della carta:

http://www.p2pgiftcredit.com/account.php

– Ora la comunità dei titolari della carta può raggiungere una nuova fase d’impegno con l’aggiunta della voce. Si può partecipare direttamente alla decisione delle nuove caratteristiche che possono assumere la carta e la comunità, basate su i tuoi feedback. Si prega di concedersi qualche minuto per l’inserimento del voto sulle seguenti domande:

http://www.p2pgiftcredit.com/community.php

– Purtroppo le carte plastificate non sono più disponibili. Per problemi legali e di produzione è diventato complicate stamparle e spedirle. Tuttavia, nella eventualità di nuove carte stampate, è possibile lasciare qui il proprio indirizzo:
http://www.p2pgiftcredit.com/account.php?plastic=request

http://www.p2pgiftcredit.com

http://www.paolocirio.net/work/gift-finance/p2p_gift_credit_card.php