IMAL - BRUSSELS
19 - 24 MAY 2008

NewBraveWorld, una serie di workshops relativi all‘ “Internet delle Cose”, all’Ubicomp ed ai Locative Media, inaugura in questa occasione il Workshop n.2: Hybrid Scrapyard con Jonah Brucker-Cohen e Katherine Moriwaki, dal 19 al 24 maggio 2008 al centro Imal di Bruxxels , per un massimo di 15 partecipanti.

Il workshop introdurrà il concetto di “computer ubiquo” (Ubicomp) e le tecnologie di rete che consentono la definizione e lo sviluppo di oggetti “accresciuti” connessi a Internet. Si farà riferimento al modo in cui internet ed i nostri comportamenti on-line possano essere resi tangibili nel mondo fisico e come le nostre azioni reali abbiano un ruolo, una presenza o delle conseguenze nel cyberspazio.

I partecipanti al workshop impareranno a realizzare una varietà di progetti da oggetti trovati e/o scartati, che saranno implementati con elementi integrati di computer e connessi a Internet o configurati in una rete di oggetti comunicanti.

About NewBraveWorld

Un “Internet-delle-Cose” è in fase di costruzione con tecnologie per l’identificazione digitale unica (RFID), la geolocazione (GPS), gli elementi integrati di computer (computer ubiquo o pervasivo) e le reti mobili (ad esempio wifi, winmax, umts/3g). I luoghi e gli oggetti si connettono ai media digitali che possono essere ovunque si trovino le persone.

La nostra vita e le nostre interazioni sociali digitali stanno per avverarsi attraverso oggetti tangibili implementati ed il nostro ambiente fisico si trasformerà in un terreno di gioco per nuove attitudini sociali ed artistiche, interventi ed azioni, sia attraverso i dati che gli spazi mediali.

“New Brave World” propone 4 workshops che esplorano il ruolo degli artisti, dei designers, dei costruttori di media e degli scienziati/sviluppatori creativi in questo contesto di rilievo degli spazi digitali e fisici. NewBraveWord è prodotto dall’iMAL, con il supporto del Flanders Audiovisual Fund.

www.imal.org/NewBraveWorld/NBW2