DAZ - BERLIN
16 OCTOBER - 12 DECEMBER 2008

Il Media Facades Festival riflette su un trend globale relativo all’integrazione di immagini digitali in movimento sulle superfici delle strutture urbane, analizzando la loro funzione comunicativa nell’ambiente urbano stesso. Avrà luogo a Berlino con una mostra al DAZ dal 16 Ottobre al 12 Dicembre, con una conferenza internazionale il 17-18 Ottobre, con una proiezione urbana dal 18 Ottobre al 3 Novembre e infine con una tavola rotonda il 1 Novembre 2008

Esperimento con un nuovo format di mostra

Per la prima volta, il pubblico sarà testimone di un uso non solo commerciale ma anche culturale delle facciate del SAP, dell’O2 World, del Gasometro Schöneberg, del Collegium Hungaricum Berlin e del Wall-Terminal. Ventiquattro lavori artistici originali, su commissioni specifiche per differenti facciate, verranno infatti proiettati dal 17 Ottobre al 3 Novembre 2008

I lavori degli artisti si focalizzeranno sull’esplorazione di contenuti, spazi e dimensioni site-specific. Queste produzioni e installazioni artistiche uniche, coinvolgeranno anche gli abitanti locali laddove sono posizionate le facciate, con il tentativo di generare un nuovo senso di identità. L’interazione tra operatori di media facades commerciali, curatori, artisti e pubblico, servirà inoltre come terreno per testare i possibili sviluppi futuri nell’ambito degli urban media creativi.

Conferenza e mostra di architettura

A fianco di tutto ciò, verrà presentata una conferenza internazionale con un range molto ampio e diversificato di relatori, nonchè una mostra di architettura che confronta e fornisce dettagli sulle più interessanti media facades del mondo presso il Centro Tedesco di Architettura.

La conferenza si focalizzerà sulla rilevanza della media architecture e degli urban screens sia per gli esperti che per il pubblico. Essa ha lo scopo di promuovere domande e visioni sull’architettura all’interno di un contesto più ampio che consideri anche i pericoli di un overload visivo all’interno dello spazio urbano. A fianco quindi della presentazione di progetti, un workshop organizzato da ARUP discuterà delle seguenti tematiche:

– Social Media Architecture
– Cultura, economia e spazio pubblico – Interfaccia
– Percezione e comportamento – confrontarsi con gli Urban Media
– Ornamento dinamico – Verso una nuova Iconografia

Organizzatori

Susa Pop, Public Art Lab e Mirjam Struppek, Urban Screens, un progetto in cooperazione con Media Architecture Group Vienna e supportato da Hauptstadtkulturfonds e Senatsverwaltung für Wirtschaft, Technologie und Frauen – Landesinitiative Projekt Zukunft.

 

 

www.publicartlab.org

www.urbanscreens.org

www.mediaarchitecture.org