STENDHAL GALLERY - NEW YORK
03 - 26 FEBRUARY 2011

La Stendhal Gallery é lieta di annunciare l’inaugurazione di due mostre, Mapping Maciunas ed Exercise, che si terranno dal 3 febbraio 2011. Entrambi gli eventi analizzano l’opera di uno dei fondatori del movimento Fluxus, George Maciunas, il quale, con un background in architettura, graphic design e musicologia, é giunto a creare nuovi modi per riflettere sullo stato della società contemporanea.

Nel corso della sua vita, Maciunas si é distinto per la creazione delle learning machines (macchine di apprendimento), consistenti in grafici e diagrammi costuite con lo scopo di trovare dei precedenti, di definire e portare avanti l’arte sperimentale del suo tempo. “Mapping Maciunas” mostra quindi diversi grafici e diagrammi inerenti non solo il movimento Fluxus e le avanguardie, ma anche la storia e l’educazione artistica.

La documentazione delle personalità e degli eventi di Fluxus ha portato alla creazione, per opera di Maciunas, del Diagram of Historical Development of FluxusŠ (1973), probabilmente un capolavoro che colloca Fluxus nel continuum della storia dell’arte più rivoluzionaria portata al centro della scena dal movimento Dada, Marcel Duchamp e John Cage.


Puntando più sull’aspetto pratico, Maciunas ha goduto dal 1968 al 1969 di uno stanziamento sovvenzionato dalla Carnegie Corporation di New York, allo scopo di migliorare l’educazione artistica negli Stati Uniti. Il suo progetto di ricerca Proposals for Art Education si é concretizzato in una serie di grafici e diagrammi fra cui Contemporary Man e Curriculum Plan, per le facoltà artistiche superiori e non.

Proprio come i grafici di Maciunas collegano i flussi dei movimenti storici, piuttosto che dipingere semplicemente la storia come un mero susseguirsi di eventi, Exercise adotta un approccio volto a comprendere Fluxus, ravvisando i progenitori di tale espressione non solo nel Dada o nelle altre correnti avanguardistiche sulle cui basi Fluxus spesso viene contestualizzato, che sia Eraclito, filosofo pre-Socratico e fautore del flusso universale o un William of Ockham, filosofo del XIV secolo nonché ideatore del Rasoio di Ockham. Exercise suppone quindi che la dottrina di Fluxus sia antecedente a George Maciunas o a Duchamp.

In mostra ad Exercise un’installazione ispirata ai grafici di Maciunas che tracciano la dottrina del Fluxus. Accanto a tale struttura vi sono le opere di George Brecht, La Monte Young, Chieko Shiomi, Yoko Ono, Ken Friedman, Hans Richter, Giussepe Chiari, Nam Jun Paik, Robert Filliou e altri artisti che incarnano questa dottrina utilizzando la concisione di un haiku o di una battuta per rompere le categorie epistemologiche e stimolarci a crearne di nostre. In accostamento a tali opere vi sono i lavori di David Bernstein, John Robert Moore, Nicole Demby, Narumi Iyama e Harry Stendhal, esercizi concettuali che usano Fluxus come archetipo per crearsi i propri modelli.

L’inaugurazione delle mostre è caratterizzata da una performance di David Bernstein. La mostra é stata prodotta e organizzata da Harry Stendhal e patrocinata dalla George Maciunas Foundation Inc, organizzazione artistica esente da imposte e senza fini di lucro.

http://stendhalgallery.com/