Il 9 aprile si è concluso il secondo modulo didattico sul Basic Design tenuto da Giovanni Anceschi, figura non comune nel panorama italiano dell’arte e del design. Anceschi ha accompagnato gli studenti del Master in un viaggio appassionante attraverso le esercitazioni ideate dai padri fondatori del Basic Design. Luci, colori, ombre e racconti sono stati i protagonisti di questo modulo che ha permesso agli studenti di apprendere la capacità di attribuire una precisa configurazione ad oggetti, comunicati, processi, ed eventi.

Il workshop, che si è svolto a Catania nella splendida cornice dell’Accademia Abadir durante i primi giorni di primavera, ha prodotto una serie di output di grande valore. Gli studenti hanno infatti avuto l’opportunità di confrontarsi nel mondo offline con Anceschi apprendendo da lui i segreti per diventare eccellenti designer.

“Ma Relational Design non si ferma mai e adesso il Master è entra nel mondo dell’Interaction Design! Il 17 aprile è iniziato Memorie di un oggetto, realizzato in collaborazione con Frog, consultancy internazionale specializzata nell’ideazione e sviluppo strategico di progetti globali.

In questo terzo modulo didattico (in inglese dalla A alla Z!) gli studenti, guidati da Simone Rebaudengo e Kara Pecknold, approfondiranno le nuove dinamiche emerse dalla progettazione di prodotti “smart” e “connessi”. Per esplorare questo tema, verranno utilizzati i processi, le conoscenze e gli strumenti messi a punto dalla Frog. Gli studenti impareranno quindi a estrapolare i bisogni e le esperienze delle persone per tradurli in idee. Frog Monaco ospiterà Relational Design per il workshop offline dal 2 al 4 maggio

Segnaliamo infine che il 16 aprile è stata trasmessa su YouTube e Google+ la seconda conferenza online con Gianluca Dettori, fondatore di dPixel, che ha parlato di “Venture capital come business relazionale”.

Ecco qui una breve introduzione al tema, estrapolato dall’abstract della talk: “Il venture capital è in prima istanza un business relazionale. Chi fa questo mestiere è un mediatore di relazioni di varia natura che verranno esplorate e descritte durante la conferenza online. Relazioni tra investitori e imprenditori, situazioni relazionali e dinamiche complesse tra i fondatori, conflitti e politica all’interno e all’esterno del consiglio di amministrazione. Relazioni che vengono messe in chiaro e strutturate secondo un contratto tra le parti coinvolte ma che poi nel cammino tra i diversi attori, vengono sottoposte a fortissimi stress e notevoli pressioni da un contesto in cui vengono messi in gioco sogni, idee, capitali, carriere. Nel venture capital si investe sulle persone (i fondatori): capirne le motivazioni, le aspettative, navigare attraverso le dinamiche del conflitto, del successo, delle difficoltà e del fallimento. Anche per questo il venture capital è un business dove contano moltissimo valori fondamentali quali leadership, buon senso, reputazione, equità, integrità, trasparenza e riservatezza.”

E’ possibile riascoltare la talk sul canale YouTube del Master Relational Design. Non perderla!


Restate sintonizzati:

sito web

facebook

twitter

instagram

google+