VARIOUS LOCATIONS - MILAN
12-14 JULY 2008

ARTE, SOCIETÀ E SPAZIO URBANO:
APPRODA A MILANO LA II EDIZIONE DEL IGVFEST

Un viaggio itinerante di tre serate nei quartieri di Corso Como, di Chinatown (via Paolo Sarpi) e di Isola, i video di artisti milanesi e internazionali proiettati su edifici, strade e piazze che trasformano la città in uno schermo vivo.

L’International Guerrilla Video Festival (IGVFest) è un festival itinerante che integra la video arte con lo spazio urbano e sociale. Nato su iniziativa del curatore americano Jason Waite il festival ha fatto tappa a Firenze nel 2006 e, dopo l’avventura milanese, si trasferisce a Dublino e a Shanghai nel 2009. Uno degli obiettivi del festival è di creare un dialogo costante con la comunità a partire dai video, focalizzandosi sulle problematiche sociali più impellenti, quali la mancanza di comunicazione o le presenze umane invisibili di quell’area.

Il festival, aperto ad artisti locali e internazionali, intende allargare i confini della discussione inglobando prospettive di altre comunità che vivono circostanze simili ma da qualche altra parte del mondo. L’edizione del 2008 a Milano avrà luogo in tre differenti quartieri in tre serate (a partire dalle ore 21,30): la prima, il 12 luglio, il festival sarà in Corso Como, la seconda a Chinatown (in via Paolo Sarpi)e la terza a Isola.

I lavori degli artisti hanno relazioni tematiche specifiche rispetto ai luoghi in cui vengono mostrati, coinvolgendo e attivando una riflessione sull’unicità del contesto architettonico, storico e interpersonale di ciascuna zona in cui in festival si muove. In questo senso con il festival si sposta il mezzo tecnologicamente complesso del video al di fuori delle situazioni istituzionali riposizionandolo nello spazio pubblico come mezzo aperto e riflessivo.

Artisti: 3P=3Players, 21bis, Alterazione Video, Anti-Advertising Agency & Graffiti Research Lab, Zhao Bandi, Raphael Copper & Li Qiu Qiu, Wu Ershan, Shu Haolun, Qiu Jun, Labratorio Mobile, Zhenchen Liu, Francesca Montà & Marthe van Dessel, Plaza Real Foundation, Mariette Schiltz & Bert Theis, Nadja Schrade, Jonathan Trayner, Marco Villani, Fiona Whitty, Chen Zhong

Il GPU (Guerrilla Projector Unit), un’unità autonoma e trasportabile, faciliterà l’incursione nello spazio pubblico, trasformandolo in un terreno fertile per la sperimentazione verso nuove possibilità nella relazione tra arte e società.

Come si partecipa. La mappa con gli itinerari dei luoghi che saranno teatro delle proiezioni delle tre serate è scaricabile dal sito: www.igvfest.com. Le persone potranno presentarsi direttamente nei luoghi preferiti.

Il viaggio tra i quartieri di Chinatown e Isola sarà accompagnato del gruppo musicale ilmionomenonhaimportanza che interverrà con un set mobile e amplificato suonando con diversi musicisti dei quartieri.

Il festival è organizzato con la collaborazione di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, Unidee-Università delle Idee, Isola Art Center, centro sociale La Pergola, Intelligent Alternative (Pechino).

INFO: Info: +39 333 7658678: e-mail: igvfest@gmail.com

www.igvfest.com