EASTERN BLOCK - MONTREAL
19 JULY 2010

 

E’ questa una performance di 90 minuti che vedrà Johannes Grenzfurthner, membro del collettivo artistico Austriaco monochrom, nel ruolo del Game Master e quattro cittadini di Montreal della scena creativa della città, in qualità di attori improvvisati. Alcuni illustratori del posto “disegneranno” in tempo reale le scene immaginarie e i vari personaggi. A differenza dei Pen&Paper RPG più classici, le regole saranno piuttosto semplici e in alcune situazioni del tutto sostituite da una narrazione assolutamente spontanea. Dopo tutto..è spettacolo!

Personaggi (presenti finora): Alison Louder, Alain Mercieca e Jonathan Joseph // Disegni Live: Raphaele Bard // Scenario (realizzato con Second Life e Google Street View): Jon Rafman // Game Master: Johannes Grenzfurthner, monochrom // Produttore: Heather Kelley // Assistente di produzione: Laura Vizbara

// Backstory


GOOGLE WARS: La storia del mondo (finora)

Le crescenti tensioni tra la Cina e Google si erano aggravate nel giugno 2010, quando la Repubblica Popolare aveva attaccato la sede centrale della società a Mountain View in California (USA), con delle testate a lungo raggio.

La cosiddetta “Google War” (da giugno 2010 a marzo 2012) aveva scatenato una reazione a catena coinvolgendo tutto il mondo. Nel giro di qualche mese erano state distrutte vaste aree di terreni e molte altre rese improduttive, prive di vita. L’Europa, l’Asia e l’America avevano subito gravi perdite. La guerra si era estesa verso l’Africa e l’Australia mentre gli stati belligeranti litigavano tra loro per le risorse nel tracollo finanziario globale. Tutte le principali città così come il 95% della popolazione venivano eliminate con il tattico inferno nucleare sferrato da quell’umanità una volta dormiente che aveva creato.

Subito dopo, il mondo, privo di ogni potere di controllo, aveva lentamente iniziato a ricostruire la società. La gente sopravvissuta a quest’apocalisse si dedicava alle poche zone agricole rimaste intatte nell’Europa Centrale, Nord America e Africa.

A causa dell’enorme ristrettezza economica, a Montreal viene risparmiata la sofferenza della guerra. Come ultima città rimanente pressocchè intatta in tutta la sfera economica del Nord America, si eleva a richiamo per una popolazione semi-civile. Nel 2014 il Quebec annette la rimanente parte nord-occidentale degli Stati Uniti, ora scherzosamente chiamati “Les Etats-Devores”.

Per stabilire “un’omogeneità linguistica” il francese viene imposto con la forza. Charles L’Heritier, vincitore del Joual poetry slam del 2009, è nominato “Linguista di Stato”, un incarico e titolo che gli conferiscono ampi poteri. La resistenza, per
quanto scarsa, c’è ancore ed è in gran parte appoggiata dal gruppo anarchico nazionale chiamato “Geound Zero 2.0”.

E’ l’estate del 2021. La vita a Montreal scorre per la sua strada. La pioggia radioattiva è ancora un po’ fastidiosa, soprattutto per lo sciroppo d’acero.

// Cosa è monochrom?

Monochrom è un gruppo internazionale che si occupa di arte-tecnologia-filosofia, fondato nel 1993 a Vienna. Monochrom è conosciuto per la sua attività politica e sociale di sinistra. Il sito web del gruppo (monochrom.at/en) serve da collaborativa comunità d’arte digitale.

monochrom ha: dato il via a una illegale gara di velocità a Los Angeles, seppellito persone vive a Vancouver, fatto conoscere il progetto per un videogioco retrò, stabilito un baud sulla linea del semaforo nelle strade di San Francisco e incrinato le gerarchie del sistema dell’arte con il Thomann Projet. In Austria hanno mangiato un sanguinaccio fatto con il loro stesso sangue (come critica alla grottesca formazione neoliberale del mondo economico). Hanno ospitato il primo (e ovviamente più importante) festival annuale di cockatil robotica e organizzato una conferenza su sesso e tecnologia. Hanno anche composto alcune tristi canzoni pop sui media morenti. Inoltre praticano liberi scambi d’idee a livello internazionale, realizzano mitiche fan magazine, campi di propaganda, teatro con epici burattini, consulenza per una gravidanza estetica, catering e –scusate se viene citata così—danza moderna.

http://www.monochrom.at/english/

http://www.monochrom.at/google-wars/

http://www.easternbloc.ca/