Digicult invita ad avanzare proposte per il primo numero del nuovo Digimag Journal, specialmente da soggetti attivi negli ambiti dell’arte, del design e della cultura digitale, come: curatori, critici, hacker, progettisti, creativi, manager di laboratorio, attivisti, designer, teorici, scrittori indipendenti e scrittori accademici, studiosi, artisti, ecc …

http://www.digicult.it/it/media/journal/call-for-papers/


DIGIMAG JOURNAL

Call for papers: “Places and Spaces”
Extended Deadline: 31 Agosto 2012

La nascita, la crescita e lo sviluppo di spazi aperti all’utilizzo creativo e sperimentale delle tecnologie Digitali e dei Media ha influito sulla produzione e sulla diffusione di contenuti, ha arricchito il sistema artistico e i suoi confini, ha fornito nuove metodologie di produzione, modalità organizzative di mostre d’arte e pratiche creative (e il lavoro quotidiano dei soggetti operanti nell’ambito).

Queste pratiche all’avanguardia abbracciano arte visiva e design, innovazione tecnico-scientifica, studi sociali e politica, ecologia ed economia, musica e architettura. Il contesto in cui hanno luogo è ibrido: laboratori hacker e uffici di ricerca; indirizzari; spazi espositivi virtuali e fisici; media center e musei.

Questa richiesta di collaborazioni desidera valutare questi emergenti luoghi di innovazione e questa ricca proliferazione di ricerca, pensiero critico e radicale prassi su una cooperazione orizzontale, indirizzando la storia, presente e futura, di progetti sviluppati per contribuire, sostenere, cercare, creare e diffondere la creatività e l’innovazione avvalendosi di tecnologie digitali e dei Media.

http://www.digicult.it/call-for-papers/