Creato appositamente per il Cosmocaixa Planetarium, Constellations è un progetto audiovisivo di Stephan Mathieu e Caro Mikalef ispirato dalla musica di Antonio de Cabezón, uno dei più importanti compositori di musica per tastiera del Rinascimento, nel 500imo anniversario della sua nascita. Il progetto verrà presentato questo weekend a Barcelona al Sonar Festival 2010.

Le radici del progetto risiedono nella serie di progetti Virginals dello stesso Stephan Mathieu, un set di lavori contemporanei performati con media storici e strumenti più contemporanei.

Per Constellations, Mathieu e Mikalef utilizzano degli elettromagneti per spingere le stringhe di un arpicorde ad una vibrazione continua. Espandendo il suono naturale dello strumento utilizzando campi magnetici, le corde in risonanza generano armonicamente delle tonalità molto ricche che riempiono gradualmente lo spazio del planetario con una serie di patterns overtonali.

Per racchiudere l’opera in un preludio e in una coda, l’arpicordista Carles Budó suonerà un’interpretazione speciale di una musica originale di Antonio de Cabezón (che compone applicando teorie di astronomia) su un secondo strumento, creando quindi un dialogo tra il lavoro del compositore Rinascimentale e il lavoro sul suo suono di Stephan Mathieu e Caro Mikalef.

Video: http://2010.sonar.es/en/artistes/stephan-mathieu-carolina-mikalef_292.html