THE CHANGE YOU WANT TO SEE GALLERY, LUNA LOUNGE - NEW YORK
13 - 16 SEPTEMBER 2007

Conflux è il festival annuale di New York in cui artisti visivi e sonori, scrittori, avventurieri urbani e pubblico si incontrano, per quattro giorni, per esplorare il proprio ambiente urbano.

Con strumenti che spaziano dalle tradizionali mappe cartacee ai dispositivi mobili ad alta tecnologia, gli artisti presentano tour a piedi, installazioni pubbliche, arte di strada e performance, così come spedizioni in bici e in metro, workshops, letture, rassegne di film e, in serata, esibizioni di musica dal vivo.

Durante il festival, le passeggiate sono letteralmente trasformate in un laboratorio in movimento per l’azione creativa attraverso cui persone dai più diversi background e culture re-immaginano collettivamente la città come un terreno di gioco, uno spazio per un cambiamento positivo ed un’opportunità di coinvolgimento civico. Conflux è prodotto e seguito dai residenti che condividono il desiderio di capire, esplorare, sostenere ed incoraggiare l’esperienza urbana. Da architetti a skateboarders, i partecipanti di Conflux hanno un entusiasmo per la città che è contagioso.

Il pubblico di Conflux è introdotto all’attività degli artisti emergenti da diversi punti di vista che indagano tematiche come il danno ambientale, lo sviluppo abitativo e la privatizzazione dello spazio pubblico fino all’emergente atteggiamento tecno-sociale nelle città, allo sviluppo delle iniziative creative “fai da te” ed agli affascinanti tentativi per umanizzare le città, incoraggiando il dialogo tra le comunità.

Giunto alla quarta edizione, il Conflux festival ospita oltre 100 artisti dagli Stati Uniti, l’Australia, il Canada, il Giappone e l’Europa, selezionati da un team di 9 curatori riconosciuti professionalmente come rappresentativi dei lavori più innovativi prodotti nel campo delle arti nello spazio pubblico e della psicogeografia contemporanea, l’esplorazione fisica e psicologica del paesaggio delle città.

Conflux 2007 highlights includono:

Pause Platform, il ritorno dell’artista Caroline Woolard al Conflux per una nuova versione dell’acclamato intervento urbano, attraverso l’arredamento creato per le vie della città.

Second Life Walkie Talkie Walks, una camminata simultanea per avatars di Second Life e persone reali, connesse attraverso una coppia di walkie talkies.

The Relay, una staffetta musicale con 13 musicisti improvvisati divisi in gruppi, ognuno in un luogo diverso.

Cripplebush Ghost Tour, un tour interattivo usando elementi della narrazione audio e video mobile per riscoprire la storia dimenticata di Williamsburg.

Il lancio dell’Eyebeam’s Ecovisualization Challenge, una gara per innalzare la consapevolezza ambientale attraverso la visualizzazione creative dei dati, moderata da Amanda McDonald Crowley, con Tiffany Holmes, Michael Mandiberg, Timon McPhearson, Brooke Singer e Eve Mosher.

Tavola rotonda tra artisti su Sousveillance, una critica situazionista della sorveglianza, moderata da Marisa Olson, redattore di Rhizome e curatrice con interventi di Amy Alexander, Jill Magid e Hasan Elahi.

Not An Alternative Tactical Media Presentation: Picture New York, un workshop che esamina le strategie organizzative basate sulla cultura per causare un cambiamento sociale.

L’evento The Next American City magazine, in cui i visitatori creeranno collettivamente una storia visiva che esplora il futuro delle città d’America; organizzato da McCaig-Welles Gallery in collaborazione con l’evento-anteprima autunnale della Williamsburg Gallery Association (14 settembre).

CitySeen: Conflux 2007 Film Program, una serie di film nell’arco di una giornata ospitata da UnionDocs non-profit documentary arts collaborative.

4 notti di live music al Luna Lounge, featuring Jamie T., Noisettes, The Brought Low, Naked Highway, My Best Fiend, The Young Lungs, Fresh Kills, The Wildbirds, Revival, Animandible e Red Robot, ed altri.

Glowlab @ Gitana Rosa Gallery, collettiva dei nuovi lavori degli artisti del Glowlab: Jason Cantoro, Alice Jarry, David Kesting e Mark Price. Inoltre alla Gitana Rosa Gallery: Callejeros, una mostra sugli Eco-Socio-Political Street Artists. L’apertura, venerdì 14 settembre, include arte, musica e performance live nella via di fronte alla galleria.

 

confluxfestival.org