BEURSSCHOUWBURG - BRUSSELS
22-24 NOVEMBER 2007

Cimatics è un festival che si focalizza sull performances audiovisive in grado di attraversare i confini; unendo arte, musica e cultura pop in un grande festival audiovisivo. Presso l’AV Club, dj/vj-sets sono intervallati con concerti audiovisivi, performances e brevi screening di video sperimentali. Il festival ambisce a diventare un happening. La sua ambizione è quella di riflettere sulla cultura audiovisiva contemporanea, non solo prendendone le distanze ma diventando anche un Gordian Knot in queste forme d’arte in connessione. In questo senso il festival combina concetti differenti per quanto riguarda le presentazioni e le esibizioni. Il festival ha luogo dal 22 al 24 Novembre presso il Beursschouwburg, punto di incontro centrale della rassegna.

AV City–

Se il cuore del festival è quindi da ritrovarsi presso il Beursschouwburg, Cimatics si lega comunque nuovamente a differenti location e partners attraverso tutto il centro della città. Il programma Av-City presenta quindi installazioni audiovisive in spazi pubblici. Queste installazioni hanno una cosa in comune: che funzionano come performance piuttosto che come installazioni.

La prima installazione, l’apertura del festival, è il risultato della collaborazione del collettivo tedesco U-matic, Télématique e LFT: Adaptateur 6×6 . Il gioco di luci di questa istallazione, nel tunnel vicino al Recyclart , verrà trasformato in un vero e proprio concerto audiovisivo dal musicista Errorsmith.

MediaRuimte prende anche quest’anno parte al programma Av City con i concerti alle Dexia tower, i grattacieli locali che si trasformano in uno schermo led-powered durante la notte, una vera e propria casa di luce urbana contemporanea. I lavori e i concerti di Lab[au] , Limiteazero , Holger Lippmann e Olaf Bender dalla Rogier-square, saranno visibili da ogni punto della città come un gioco notturno di ricerca e scoperta. Coloro che invece preferiscono un approccio più personale e indoor, potranno godere dell’installazione di Tobias Grewenigs presso il negozio Kartell, Ognuno è quindi invitato a prendere parte alla performance audiovisiva iper individuale Emotions Defibrillator.

AV Theatre / AV Club–

Il programma dell’AV Theatre presenta performances e concerti audiovisivi per un pubblico seduto. Al contempo nel ‘Beurskafee’, concerti, performances e proiezioni sono presentati all’interno di un contesto sperimentale da club, come uno spazio espositivo: l’AV Club.

Giovedì 22.11.2007

La prima nottata al Beursschouwburg è aperta da Motek , giovane band Belga, con l’anteprima del nuovo spettacolo: Do You Us Too v.2. La seconda parte della serata è rappresentata invece dal concerto di Jaki Liebezeit, (il batterista dei pionieri del krautrock CAN) e Burnt Friedman, il poli-talentuoso musicista in collaborqzione con l’artista visuale Jeffers Egan.

Presso l’AV Club la stessa sera viene presentata la Th!nconsolation label-night : concerti e djs, con i visuals di Antonin De Bemels e Nyx , e una performance audiovideo con il duo tedesco Station Rose .

 

Venerdì 23/11/2007

Venerdì è la serata più eccentrica e sperimentale nell’AV Theatre, con la Maschineraum performance dei khmfn , i grado di guidare il pubblico nei pressi di una performance audiovisiva meccanica e industriale. A seguire la performance NotTheSameColor di Billy Roisz e dieb13 , presentata precedentemente presso la Tate Modern, in grado di decostruire il rapporto audiovisivo in un dialogo minimalista tra immagine e suono, utilizzando un feedback analogico. Scott Arford chiude infine la serata presso il teatro con la sua performance Static Room. Arford explora i confini delle esperienze sensoriali e fisiche con un immaginario basico e rudimentale.

La stessa sera, presso il AV Club, il progetto Italiano Digicult-webzine si prende cura del programma. Una notte piena di performances audiovisive, attraverso i confini del vjing e delle performance audiovideo. La sereta parte con l’artista locale Walter Verdin , che presenta il suo nuovo DVD-box set Title Safe , con una performance audiovideo che remixa il materiale originale.

 

Sabato 14/11/2007

Sabato, l’Av Theatre apre con la versione live di Synken , un flim-project prodotto da Cimatics e realizzato attraverso la label Shitkatapult. Questo film, una collaborazione tra il musicista berlinese O.S.T. e il collettivo audiovisivo Transforma, è un audiovisivo spettacolare, narrativo e sperimentale allo stesso tempo.

Dopo di che, è la volta dell’artista visuale Sud Africano Kendell Geers e Front242 musicista Patrick Codenys che si esibiranno come The fucKINGfucks . Coloro che hanno visto la restrospettiva su Geers presso SMAK, sapranno di che tipo di spettacolo si tratta.

Come concerto di chiusura, Cimatics è orgolioso di presentare un assoluto fuoriclasse mondiale dell’audiovideo: Ryoichi Kurokawa . Questo artista giapponese offre uno spettacolo senza eguali, e quindi Cimatics gli vuole rendere nuovamente omaggio pur avendolo già invitato nelle edizioni precedenti

Il Av Club il Sabato sera è totalmente dedicato alla Stilll Label, in grado di offrire un’ampia varietà di musica tra classici contemporanei e pop alternativo, con concerti degli Svedesi A Perfect Friend e dei Belgi aMute e de Portables.

Per coloro i quali amano riflettere su cosa sta accadendo nella moderna cultura audiovisiva, Cimatics organizza una conferenza in collaborazione con la St.Lukas Brussels/Transmedia. E’ questa la seconda di una serie di lectures intitolate The Cinematic Experience , che sono partite qualche settimana fa al Vooruit, Gent.

http://www.cimaticsfestival.com