THE LINCOLN THEATRE & WOLFSONIAN FIU – MIAMI BEACH
30 NOVEMBER - 12 DECEMBER 2007

La Wolfsonian-Florida International University propone un’orchestrazione automatica/robotica dello scandaloso Ballet mécanique del 1924, la più nota composizione musicale “perduta” del ventesimo secolo, che fu acclamata ed odiata fin dal suo debutto.

Il suo giovane compositore americano George Antheil, conosciuto per l’oltraggiosa composizione e i recitali pianistici, oltre che per sollevare controversie, era considerato dalla comunità artistica parigina il portavoce musicale degli ideali modernisti.

Ballet mécanique era considerata l’opera massima di Antheil. La composizione originale richiede dieci musicisti, inclusi due pianisti, quattro batterie, tre xilofoni, un tam-tam, sette campanelli elettrici, tre propulsori aerei, una sirena e sedici suonatori di piano. Fortemente ritmato, spesso brutale, il pezzo combina musica atonale e jazz.

Concepito originalmente come sequenza per accompagnare un film dell’artista dadaista francese Fernand Léger e del regista americano Dudley Murphy, Ballet mécanique non fu mai realizzato nella modalità in cui il compositore la concepì, perché la tecnologia – più chiaramente l’abilità di sincronizzare pianoforti con suonatori multipli – non esisteva.

Il film che dura circa 16 minuti è un collage completamente astratto di immagini, che spaziano dalla caricatura cubista animata di Charlie Chaplin ad una mezza dozzina di camini che danzano su una corda, montati insieme. Furono fatti numerosi tentativi di presentare il film con la musica di Antheil, ma non fu prima degli anni ’90 che la tecnologia musicale avanzò affinchè il pezzo di Antheil potesse essere finalmente suonato nella versione originale.

Questa performance completa del pezzo fu prodotta nel 1999. La straordinaria performance robotica che sarà realizzata dalla Wolfsonian è presentata da Paul D. Lehrman, coordinatore di tecnologia musicale alla Tufts University di Medford, nel Massachusetts, e da Eric Singer, direttore della League of Electrical Musical Urban Robots (LEMUR) di Brooklyn, New York. Insieme hanno creato il programma ed i meccanismi di robotica che portano alla vita quest’opera.

30 novembre, ore 19 – Lincoln Theatre

Prova l’arrangiamento del 1953 di Ballet mécanique per 4 piani e la batteria a percussione estesa di Antheil, presentata live da New World Symphony’s Percussion Consort, America’s Orchestral Academy al Lincoln Theatre.

1 dicembre, ore19-23 – FIU

DADA party e Wolfsonian premiere della performance robotica di Ballet mécanique insieme ad una proiezione del famoso film del 1925.
DADA Days:

2-11 dicembre – FIU

Le performances meccaniche di Ballet Mécanique e le proiezioni del film Ballet mécanique di Fernand Léger e di Bad Boy Made Good, un documentario su George Antheil e la storia di questo pezzo sconvolgente, suonato ogni giorno.

www.antheil.org