GV ART GALLERY - LONDON
08 JULY - 24 SEPTEMBER 2011

Artisti: Susan Aldworth, Davide Angheleddu, Andrew Carnie, Annie Cattrell, Oron Catts, Katharine Dowson, Helen Pynor, David Marron, Nina Sellars, Stelarc, Ken + Julia Yonetani and Ionat Zurr.

La scienza sta cambiando il mondo e le nostre vite a una velocità più che mai crescente. Ma oggi gli artisti portano la scienza fuori dai laboratori.

Una volta, sembrava che l’arte e la scienza fossero diametralmente opposte; tuttavia, ai giorni nostri alcuni degli artisti più innovativi fondono arte e scienza per creare un nuovo tipo di movimento artistico ispirato alla scienza. Cercando di visualizzare l’invisibile e quello che deve significare per gli uomini del futuro, creano immagini e oggetti di una bellezza scioccante, ridefinendo la nozione di estetica e modificando il suo significato nell’arte.

Ormai il binomio ‘arte & scienza’ è sulla bocca di tutti – ma nessuno sa bene cosa sia o in che direzione vada. Segna l’inizio di una nuova cultura in cui scienza e tecnologia saranno le forze trainanti e forse determineranno addirittura il futuro della cultura? Esistono somiglianze nei processi creativi degli artisti e degli scienziati? La scienza può trarre vantaggio dall’arte? E infine, considerare tutte queste domande ci può portare più vicino alla comprensione della creatività? Questa mostra consiste in un passo verso l’esplorazione di queste questioni chiave del XXI secolo.

La GV Art gallery è il fulcro della collaborazione per le mostre e i dibattiti tra artisti e scienziati. Il professor Arthur I. Miller, co-curatore e presidente dei dibattiti, condurrà le discussioni nella galleria esplorando le problematiche sollevate. Gli artisti discuteranno anche con il pubblico per sviluppare il dibattito.

Dibattiti – Tema: Può l’arte ispirata alla scienza guidare una nuova cultura del 21imo secolo?

8 Luglio – Arthur I. Miller (Chair), Oron Catts, Stelarc e Nina Sellars

21 Luglio – Arthur I. Miller (Chair), Susan Aldworth e Helen Pynor

22 Settembre – Arthur I. Miller (Chair), Katharine Dowson, Andrew Carnie e Annie Cattrell

ARTHUR I. MILLER è un professore emerito di Storia e filosofia della scienza presso lo University College di Londra. Nonostante abbia avuto come interesse la teoria delle particelle elementari – ha fatto un dottorato di ricerca in fisica – la sua passione si è sempre concentrata sulle questioni del genere Qual è la natura di … Egli è affascinato dalla natura del pensiero creativo – da una parte creatività nell’arte e dall’altra nella scienza. Quali sono le somiglianze, quali le differenze? È autore di Einstein, Picasso, candidato al Premio Pulitzer, e di ‘L’impero delle stelle’, selezionato nel 2006 per il Premio Aventis dei Libri di Scienza. Il suo libro più recente è L’equazione dell’anima. L’ossessione per un numero nella vita di due geni. Attualmente lavora a un libro dal titolo provvisorio La rivoluzione creativa, che indaga nell’eccitante nuovo campo dell’arte d’ispirazione scientifica

GV Art è una galleria d’arte contemporanea, che ha lo scopo di esplorare e riconoscere l’interrelazione tra arte e scienza e di capire come le due aree si incrociano e si ispirano reciprocamente. La galleria organizza delle mostre e degli eventi che stabiliscono un dialogo sul modo in cui l’uomo moderno interpreta e comprende i progressi in entrambe le aree e sul modo in cui una sovrapposizione tra il tecnologico e il creativo, il medico e lo storico spianano la strada per lo sviluppo di nuove sensibilità estetiche.

http://www.gvart.co.uk