MICROSCOPE GALLERY - NEW YORK
12 JUNE - 13 JULY 2011

La Microscope Gallery è lieta di annunciare Current Electric, il debutto dei nuovissimi dipinti e video elettronici dell’artista, videomaker e fotografo Anton Perich a Bushwick.

Le serie di ritratti acrilico su tela, nudi e quadri astratti, audaci ed evocative, sono il risultato di decenni di continua messa a punto e sperimentazione con la macchina per la pittura meccanizzata, un invenzione che Perich costruì nel 1977, e di cui Andy Warhol, secondo quanto aveva dichiarato nei suoi diari, era geloso.

Verrà fatto vedere anche un video recente intitolato The New Girl, che tratta della dipendenza dalla tecnologia e che mostra le nostre macchine più intelligenti ridotte a rudimentali strumenti di sopravvivenza. In quest’opera dall’umorismo nero, si può vedere l’attrice Misha Sedgwick sul pavimento con un computer portatile, un telefono cellulare, un coltello e poco altro.

Perich nacque in Croazia. Poi nel 1970, dopo aver trascorso il periodo della fine degli anni’60 a Parigi, si trasferì a New York e collaborò come fotografo per la rivista INTERVIEW di Warhol. Iniziò anche a lavorare con i video, registrando centinaia di ore di esibizioni e dirigendo storie, che prevedevano interpretazioni molto libere e un’enorme improvvisazione, in cui recitavano sia artisti noti sia star dell’universo underground. Cogliendo al volo l’opportunità offerta dalla TV via cavo degli esordi, Perich trasmise questi video radicali tra enormi controversie e censure.

Se le prime opere di Perich erano all’avanguardia nel campo delle nuove tecnologie e prevedevano il passaggio dai processi chimici a un mondo digitale, le sue opere di oggi, fatte con gli stessi strumenti, si oppongono con arguzia e sensualità alla piatta e sterile perfezione di un mondo iper-processato e ad alta risoluzione. L’opera di Perich può essere considerata il trait d’union tra la Pop Art e l’arte digitale.

Quest’anno le opere di Perich sono state esposte al Copenhagen Photo Festival 2011, Max’s Kansas City alla galleria d’arte newyorchese Steven Kasher, e le sue fotografie di Candy Darling, Andy Warhol e altri compaiono nel documentario di James Rasin Beautiful Darling, ora nei cinema americani.

Le sue fotografie, i suoi quadri e i suoi video sono stati esposti e pubblicati in tutto il mondo e si trovano nelle collezioni del Warhol Museum di Pittsburgh, della Warhol Foundation, e della Robert Mapplethorpe Foundation di New York. Dal 1978, Perich pubblica la rivista NIGHT, in cui si possono trovare fotografie, quadri, saggi, opere di narrativa e interviste. E nel 2007 la New York Academy of Sciences ha affermato in un documento che la macchina per dipingere di Perich è forse stata la prima stampante a getto d’inchiostro del mondo.

In concomitanza con la mostra, il primo di luglio verrà proiettato presso gli Anthology Film Archives il documentario dell’artista Muhammad Ali:The Long-Lost Movie.

http://www.microscopegallery.com/