Asia Culture Center (ACC) - Gwangju, Republic of Korea
24 / 11 / 2020 - 01 / 03 / 2021

La biofilia, per quanto santa possa sembrare, è la speranza per le vite ferite della terra che sono state minacciate dalla pandemia globale e dai disastri ambientali causati dalle attività umane. Con l’avvento di un’epoca denominata età post-corona definita dalla (post) pandemia virale, siamo finalmente arrivati a considerare l’umanità come una delle specie dell’ecosistema. In effetti, i discorsi delle vite sulla terra non sono nuovi. L’astrattezza delle campagne per la protezione dell’ambiente che si sono susseguite intorno a noi per decenni ce le ha fatte considerare come una sorta di gruppo civico o di propaganda guidata dal governo. Le notizie sull’anomalia climatica o lo scioglimento dei ghiacciai sembrano molto lontane rispetto alla turbolenta civiltà che ci circonda; le abbiamo spesso pensate come attivisti che fanno storie per nulla. Tuttavia, ora nel 2020, quelle grida per la terra che erano considerate semplicemente come slogan sono diventate un codice di condotta per la sopravvivenza. Solo ora che l’attacco del virus ha causato la perdita di centinaia di migliaia di vite ogni giorno, una rappresaglia per aver violato il territorio della natura, gli umani si stanno rendendo conto di essere effettivamente nello stesso ciclo con la natura. Gli esseri umani che si sono arrogantemente distinti dalla natura hanno risvegliato la biofilia innata in loro e si stanno preparando ad apprendere l’atteggiamento e l’etica per la convivenza. Dalla competizione illimitata all’equilibrio, dall’isolamento all’interdipendenza, dall’Antropocene distruttivo a un Antropocene creativo e pacifico, gli esseri umani stanno avanzando verso un nuovo cambiamento. La natura umana dell’amore per la vita che deriva dal senso di soggezione nella diversità delle vite latenti in una manciata di terra riempirà di energia positiva che può trasformare il mondo.

ACC_R Residency 2020

A 5 anni dalla sua nascita nel maggio 2016, ACC_R Residency si sta spostando dai formati esistenti e sta espandendo i propri generi e campi. Questa piattaforma sperimentale ha invitato creatori e ricercatori dall’Asia e da altre parti del mondo. Per riflettere sulle sfide che l’umanità sta affrontando e creare un discorso contemporaneo, il programma Residency 2020 ha scelto Biophilia come tema. Tre programmi (ACC_R Creators, ACC_R Design e ACC_R Dialogue) sono stati gestiti in stretta connessione, integrandosi organicamente l’uno con l’altro. I partecipanti, che spaziano dai campi della ricerca, della critica, del design, della cultura, dell’arte e della teoria, si sono ispirati a vicenda, scambiandosi idee e sviluppando progetti unici attraverso lavori basati su scienza e tecnologia, workshop, seminari, tour di ricerca e matching program, i cui risultati sono qui presentati. ACC_R Residency continuerà a offrire piattaforme per diversi professionisti, tra cui artisti, ingegneri, designer e ricercatori, per promuovere lo scambio di conoscenze, esperienze e tecniche e svolgere il ruolo di interfaccia multiculturale.

#ACC_R Creators

ACC_R Creators supporta esperimenti basati su arte e tecnologia che testano idee creative e orientate al futuro. Specialisti in vari campi come artisti, ricercatori e ingegneri sono invitati a utilizzare l’infrastruttura di ACT Studio per creare il proprio progetto e guidare l’intero processo a partire dalla progettazione, la ricerca e la produzione fino ad arrivare alla collaborazione e all’esposizione.

#ACC_R Design

ACC_R Design è un programma di tirocinio per lo sviluppo di beni culturali basato su contenuti grafici appositamente progettati per ACC. La mostra presenta oggetti e video che incarnano il processo di progettazione e le grafiche create dai partecipanti saranno applicate a vari oggetti che simbolizzeranno e ricorderanno ACC.

#ACC_R Dialogue

Presentato per la prima volta nel 2020, ACC_R Dialogue cerca di riflettere e di fare cambiamenti positivi per la società esplorando varie prospettive e discorsi sociali con pensatori, sociologi, scienziati e molti altri. Partendo dalla cultura e dall’arte, il programma mira a realizzare una collaborazione interdisciplinare tra studi umanistici, sociologici e scientifici e condividerà la ricerca in vari formati, tra i quali pubblicazioni ed eventi accademici.


www.acc.go.kr