Design

Make Data Small Again. Intervista con Gianluca Monaco

Partendo dal suo background in graphic design e comunicazione visiva, il lavoro di Gianluca Monaco si è sviluppato sempre più nella sfera del digitale, tra interaction design e front-end development. Nel 2018 l'artista ha partecipato alla mostra New Imaginaries for Crypto Design, metaphors and new images of the Deep Web al NeMe Arts Center di Limassol (Cipro). L’intervista è nata come scambio d’idee e considerazioni.... READ MORE...

The Numerical Self: un passo nella moda futuristica di Flora Miranda

L'auto-ottimizzazione e il self-tracking sono in voga da tempo; come ha notato Deborah Lupton, il movimento del Quantified Self non è solo una pratica di auto-miglioramento, ma anche un'estensione della memoria in forma computerizzata. Flora Miranda traduce i dati e l'intera idea di un corpo immateriale in abiti in stampa 3D, proiettandoci nel futuro attraverso la moda e considerando l'idea di diventare eterni online.... READ MORE...

Master Digital Exhibit (IUAV): iscrizioni aperte

Il Master ha l’obiettivo di formare persone in grado di progettare sistemi multimediali e interattivi, coniugando saperi e tecnologie legate alla computer vision e finalizzate alla realizzazione di allestimenti multimediali e interattivi ad ampio raggio di applicazione.... READ MORE...

Metaheaven: EARTH

This fall the Stedelijk Museum presents the first major museum survey of Metahaven and the premiere of their new film installation Eurasia (Questions on Happiness).... READ MORE...

“J3RR1”: l’empatia nei confronti della macchina. Intervista a NONE collective

NONE collective - gruppo artistico romano che si muove al confine tra arte, design e ricerca tecnologica - in conversazione con Marco Mancuso ci racconta il suo nuovo lavoro J3RR1. Tortura programmata: un computer programmato per effettuare uno stress test costante, che utilizza la tecnologia per riflettere sulla condizione quotidiana degli esseri umani in una visione non antropocentrica.... READ MORE...

Future Gaming: creative interventions in Video Game Culture

Questo testo fa parte della serie Goldsmiths Press/MIT Press Future Media, che invita gli autori a proporre degli interventi concisi e puntuali come risposta utilitarista e strumentalista ad uno specifico scenario o performance riguardante i media e il futurismo tecnologico, concreto o previsto nel prossimo futuro.... READ MORE...

L’innovazione è inclusiva. In conversazione con Corey Timpson

Corey Timpson, ospite di Meet the Media Guru alla Triennale di Milano il 16 Maggio 2018, ha dato un’intensa lezione su parole chiave quali innovazione culturale e inclusive design. Abbiamo chiesto a Timpson cosa significa esattamente innovazione culturale, cosa significa essere inclusivi per un’istituzione, anche una molto piccola, e che cosa si intende per “storytelling responsibility”.... READ MORE...

Philip Beesley e Iris van Herpen al Royal Ontario Museum

La nuova installazione di Philip Beesley Transforming Space e la mostra di Iris van Herpen Transforming Fashion sono attualmente esposte al ROM di Toronto. Mentre l'installazione rappresenta un saggio immersivo di architettura responsive, la mostra presenta anche quattro dei progetti che I due hanno realizzato insieme nel corso degli anni.... READ MORE...

“Anura”: Patches ornamentali e transdermali stampate in 3D

DIY e manifattura digitale rivestono un ruolo fondamentale nella sperimentazione e nell’avanzamento tecnologico anche in campo sanitario e della cura della persona, e nei prossimi anni saranno tra i settori a più elevato potenziale per il miglioramento delle condizioni di vita. Il progetto Anura è un esempio di applicazione di stampa 3D in campo sanitario nato dalla visione di futuri possibili.... READ MORE...

Nove viaggi nel tempo. Alcantara e Arte nell’Appartamento del Principe

Promossa e prodotta da Comune di Milano, Palazzo Reale e Alcantara, e curata da Davide Quadrio e Massimo Torrigiani, questa mostra è la terza di un ciclo che dal 2016 esplora le sorprendenti qualità dell'Alcantara come materiale per la creazione artistica, trasformando gli spazi dell'Appartamento del Principe in porte d'accesso all'altrove dell'arte.... READ MORE...

“Coded Nature”: la prima personale del duo Studio Drift

Il lavoro di Studio Drift occupa un posto unico nel punto di intersezione tra tech art, performance e biodesign. Lo Stedelijk Museum è un museo che da sempre attribuisce grande importanza sia all'arte che al design che alla performance, ed è il luogo ideale per esporre la prima personale del noto duo olandese e il suo lavoro transdisciplinare.... READ MORE...

Critical Interfaces Cultures. Cuori spezzati, cuori viola, cuori pulsanti.

Le interfacce possono essere comprese attraverso l'effetto che generano su di noi e il modo in cui modificano la nostra concezione di un luogo, ci danno un'idea d'identità e ci permettono di sedurre gli altri attraverso di esse. Una nuova rubrica, o piuttosto un palinsesto, che attraverso interviste, dialoghi e brevi saggi ci condurrà nell'esplorazione di superfici, gesti, autori e visioni del digitale.... READ MORE...

Iris van Herpen: Transforming Fashion

Il Phoenix Art Museum ospita la tappa più occidentale degli Stati Uniti d'America nonché quella conclusiva dell'acclamata mostra sulla couture in stampa 3-D di Iris van Herpen. Transforming Fashion è il risultato di una collaborazione tra il Groninger Museum in Olanda e l'High Museum of Art di Atlanta, e presenta 15 collezioni della avanguardista stilista olandese, celebrando la sua carriera.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. Leggi la nostra privacy policy cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close