Design

“FUTURE PRESENT”: l’impatto della tecnologia sul design

La Science Gallery Detroit della Michigan State University è lieta di annunciare la sua terza esposizione annuale, FUTURE PRESENT: Design in a Time of Urgency, che si terrà l’11 dicembre al Bedrock’s 1001 Woodward Building nel centro di Detroit. L’intera stagione è gratuita e aperta al pubblico. Il tema di quest’anno esplorerà le sfaccettature della relazione tra l’umanità e le diverse forme di design e l’impatto che questo ha sul futuro.... READ MORE...

OPEN CALL: Premio Termoli 62ima edizione. Sezione Architettura e Design.

La fondazione MACTE è lieta di annunciare l'Open Call per la 62ima edizione del Premio Termoli - sezione di Architettura e Design. Le domande di partecipazione possono essere presentate fino al 26 novembre 2020. L'obbiettivo del contest del 62imo Premio Termoli è quello di progettare una pensilina per la fermata dell'autobus, per la città di Termoli.... READ MORE...

Nature, just human nature

Mostra dei lavori del Master in Visual Arts for the Digital Age di IED Milano. A cura di Kamilia Kard Nature, Just Human Nature è una mostra collettiva che ... READ MORE...

Fictive Appearance: tutte le inflessioni su un’immagine

Partendo da un’inquadratura dell’installazione, il dialogo visivo tra Yotaro Niwa e Yuto Takamuro si sviluppa in un modo inaspettato, che ha portato alla nuova pubblicazione di Fictive Apperance e a una nuova installazione al einBuch.Haus di Berlino, dove è stata lanciata a gennaio 2020, nel programma Vorpsiel del Transmediale.... READ MORE...

Il design speculativo della maternità immacolata

Nei prossimi cinque anni, l’utero artificiale diventerà una realtà nella medicina. L’ectogenesi, ovvero la gestazione esterna all’utero, è sempre più praticabile per gli embrioni umani. Condurrà a un’utopia femminista, o rappresenta la nuova manifestazione di una secolare fantasia maschile? La questione ha occupato le menti di femministe, scrittori di fantascienza e scienziati per decenni. Articolo di Patricia de Vries... READ MORE...

Friction Atlas. Una topografia radicale dello spazio pubblico

on l’idea di avviare una riflessione sull’utilizzo dello spazio pubblico - che si trova oggi ad essere sempre più normato, limitato e ridotto - dal 2014 Paolo Patelli e Giuditta Vendrame, attraverso il progetto "Friction Atlas" raccolgono, classificano e rendono visibili leggi, norme e dispositivi che regolano il modo in cui le persone si muovono e si incontrano nello spazio pubblico. Articolo di Fabiola Fiocco... READ MORE...

Broadcasting alienation: intervista con Laura Yuile

ASSET ARREST è un podcast in cui l'artista Laura Yuile visita diverse proprietà di lusso, nella doppia veste di potenziale acquirente e mediatore. Nel suo lavoro esplora la dimensione domestica e urbana attraverso la parte più intima (o pubblica) del vivere insieme e gli effetti della globalizzazione e dello sviluppo tecnologico sullo spazio abitativo. Intervista di Fabiola Fiocco.... READ MORE...

Master Digital Exhibit Iuav

Iscrizioni entro il 10 gennaio 2020, ore 12.00 Il master MDE (Master Digital Exhibit) giunge alla sua quinta edizione: docenti internazionali, tirocini in tu... READ MORE...

Is this tomorrow? Le visioni del futuro trasformano la Whitechapel Gallery

La Whitechapel Gallery è trasformata da installazioni sperimentali, ambienti e padiglioni, ideati da oltre 30 artisti e architetti di fama mondiale che lavorano in collaborazione. In Is This Tomorrow? vengono presentati dieci nuovi progetti multimediali sperimentali che rispondono alle criticità di oggi per offrire visioni speculative del futuro.... READ MORE...

Esperienze di design. Intervista a Nohlab

Yonca Keremoglu intervista Nohab, uno studio, con sede ad Istanbul, che è un ente in continua evoluzione lavorando sia in ambito commerciale sia su commissione realizzando progetti internazionali che ruotano attorno ad arte, design e tecnologia. Il loro obiettivo principale è progettare esperienze personali ed interpretabili per le persone.... READ MORE...

Come toccheresti un’immagine? Intervista con Lucy Hardcastle

Siamo sicuri di essere ancora in grado di distinguere ciò che è “reale” da ciò che è puramente digitale? Federica Fontana intervista Lucy Hardcastle, una designer e artista interdisciplinare – anche se lei preferisce considerarsi più come un'artigiana digitale – di 26 anni che a Londra gestisce uno studio specializzato nella creazione di straordinarie e uniche esperienze visive utilizzando CGI, rendering digitale e soffiatura del vetro.... READ MORE...