Redazione Digicult

Computer Grrrls

Computer Grrrls esamina il collegamento complesso tra le donne e la tecnologia, a partire dai primi computer umani fino al ritorno dei movimenti tecno-femministi dei nostri giorni. Una sequenza temporale con più di 200 voci rappresenta questi sviluppi partendo dal diciottesimo secolo fino ad oggi. Sono invitati artisti, hacker, specialisti e ricercatori interessati a cambiare il modo di concepire la tecnologia attraverso diverse strategie: la promozione di una rete aperta e diversificata, la progettazione di tecnologie utopistiche e la messa in questione della propensione per il genere maschile per quanto riguarda il big data e le intelligenze artificiali.... READ MORE...

Cosmopolis #1.5: Enlarged Intelligence

Cosmopolis #1.5: Enlarged Intelligence ha aperto al pubblico a Chengdu, in Cina, con opere d’arte e programmi di circa 60 artisti e gruppi, ognuno con la propria idea di come potremmo utilizzare le tecnologie intelligenti e l’intelligenza ecologica per promuovere i valori sociali anziché lasciare che il capitale definisca principalmente gli utilizzi di queste tecniche e di questi sistemi di conoscenza.... READ MORE...

Samson Young – The highway is like a lion’s mouth

La mostra personale del 2018 di Samson Young alla Edouard Malingue Gallery (Shangai) si chiama The highway is like a lion’s mouth (la strada è come la bocca di un leone) e prende il nome dalla traduzione in inglese di uno slogan conosciuto da tutti a Hong Kong. Gli studi accademici musicali hanno portato Young a incorporare elementi della musica sperimentale, studi sul suono e performance site-specific per farli confluire nella sua particolare pratica di arte contemporanea.... READ MORE...

NODE 2018

Minimalismo radicale e suoni ad alta definizione, feedback acquatici e ambienti iperreali, arte, scienza, natura: la nona edizione di NODE si muove su una sottile linea dorata che esalta i punti di intersezione tra le discipline ospitando artisti internazionali esploratori del possibile.... READ MORE...

Pierre Huyghe – UUmwelt

Pierre Huyghe, uno dei maggiori artisti concettuali a livello globale, conosciuto in particolare per la creazione di ecosistemi immersivi complessi, torna questo autunno alla Serpentine con una nuova importante mostra. La Gallery si trasforma in un ambiente permeabile e contingente che ospita diverse forme di conoscenza, intelligenze emergenti, riproduzioni biologiche e comportamenti istintivi.... READ MORE...

All I Know Is What’s On The Internet

All I Know Is What’s On The Internet è una mostra inedita della The Photographers’ Gallery che presenta il lavoro di 11 artisti e gruppi contemporanei che cercano di ricostruire, visualizzare e mettere in discussione le dinamiche della cultura dell’immagine del 21esimo secolo.... READ MORE...

Ryoji Ikeda all’Eye Filmmuseum

La mostra Ryoji Ikeda, in esposizione all’Eye Filmmuseum, offre una visione approfondita del lavoro rivoluzionario dell’artista audiovisivo Ryoji Ikeda e include anche due nuove installazioni audiovisive create specialmente da Ikeda per Eye.... READ MORE...

6^ Biennale di Atene: ANTI

La Biennale di Atene: ANTI annuncia la sua sesta edizione 2018 curata da Stefanie Hessler, Kostis Stafylakis e Poka-Yio e realizzata in collaborazione con Onassis Culture. Gli artisti protagonisti dell’ANTI popolano il centro di Atene offrendoci un distinto quadro, idiosincrasico e complesso, dell’attuale realtà politica, sociale e culturale.... READ MORE...

“Forensic Justice”: contro-narrazioni alle interpretazioni dominanti

L'agenzia di ricerca indipendente e interdisciplinare Forensic Architecture inaugura a Utrecht la mostra Forensic Justice, che presenta una serie di rivendicazioni di giustizia sociale ed ecologica attuate tramite tecniche forensi. Articolando contro-narrazioni basate su prove alle interpretazioni dominanti di determinati eventi, le loro installazioni mobilitano la cosìdetta "verità pubblica".... READ MORE...

Robot creativi al Patchlab Festival

L’intelligenza artificiale sa anche essere creativa? Il suo sviluppo porterà a un cambiamento radicale nella definizione di un opera d'arte? La settima edizione Patchlab Digital Art Festival “ARTBOTS” offrirà l’opportunità di immergersi in un mondo sempre più ricco di algoritmi intelligenti e di macchine con potenziale creativo.... READ MORE...

“Radiophonic Spaces”: un archivio radiofonico accessibile

Nell’archivio radiofonico accessibile Radiophonic Spaces è possibile ascoltare ed esplorare più di 200 opere d’arte radiofonica tedesca e internazionale che ripercorrono un arco di tempo di 100 anni. Tali opere, redatte da Nathalie Singer della Bauhaus-University di Weimar, possono essere ascoltate pubblicamente, sintetizzate in tredici racconti.... READ MORE...

Can You Automate Creativity?

If you ask the average person about the link between creativity and automation, you would expect to hear that the two are incompatible. The current thought is that creativity is a human trait that machines are not yet capable of reproducing, albeit in tangential ways.... READ MORE...

Strange Days: Memories of the Future

Una mostra al The Store X di Londra, a cura di Massimiliano Gioni ed Edlis Neeson, Direttore Artistico del New Museum e in collaborazione con The Vinyl Factory, analizza come le immagini possano plasmare i ricordi e anticipare visioni di ciò che il futuro ci può riservare attraverso il lavoro di 21 artisti e registi di fama mondiale.... READ MORE...