Claudia D'Alonzo

Performare l’archivio dei gesti futuri. Intervista a Julien Prévieux

Julien Prévieux è un'artista multidisciplinare che indaga da anni il rapporto tra umano e tecnologie, utilizzando formati e linguaggi eterogenei. Molti suoi lavori sfuggono a categorie linguistiche e disciplinari specifiche. Sono processi aperti, esperimenti sociali su quelle che l’artista definisce "relitti di crisi”, residui iconici di scandali finanziari, casi giuridici,  tracce di sistemi simbolici o codici visivi prodotti dai sistemi economici e politici.... READ MORE...

Lo slancio spaziale. Intervista a IOCOSE

Pointing at a New Planet è un loop video di animazione 3D del collettivo IOCOSE. Presentato fino al 23 luglio 2020 in versione web based all’interno della rassegna INBTWN. E’ il primo intervento del programma INBTWN - In Between  una rassegna a cura di Claudia D’Alonzo dedicata al rapporto tra corpo e tecnologie, secondo capitolo di XL, nuovo formato di Centrale Fies.... READ MORE...

The Audiovisual Breakthrough di Ana Carvalho

The Audiovisual Breakthrough è un libro edito da Ana Carvalho e Cornelia Lund, che affronta e indaga l'interdisciplinarità della produzione audiovisiva, cercando di definire termini quali: visual music, cinema espanso, VJing e performance art. Scritto con la collaborazione di artisti e tutti coloro che lavorano con l'intersezione dei vari saperi.... READ MORE...

Transmediale 2012: Screening. Unusual Pictures For Unusual Times

Satellite Stories è il titolo del video programme, composto da otto differenti screenings, a cura di Marcel Schwierin. Aspetto ben riuscito della sua curatela è stata la capacità di superare divisioni tra linguaggi e canali di diffusione, mescolando lavori concepiti per la rete insieme ad opere più legate alla tradizione cinematografica, video arte e opere derivate da pratiche performative audiovisive... READ MORE...

Art/tapes/22. Intervista A Maria Gloria Bicocchi

Tra il 1972-1976, un locale al piano terra di Via Riccasoli 22, a Firenze, è stato la sede di una delle esperienze di riferimento per la nascita della video arte italiana. Maria Gloria Bicocchi e il marito Giancarlo fondarono l'art/tapes/22, centro per il video in movimento che da Firenze si spostava spesso verso le altre residenze della coppia, a Santa Teresa, vicino Follonica, e Sant'Ippolito, nelle campagne volterrane, oppure raggiungeva, insieme ai nastri e attrezzature, gli studi degli artisti, le gallerie e centri culturali in Italia e all'estero.... READ MORE...

Tony Oursler: Round-nosed Whistiling-jack-off-dumb-fuck

Tony Oursler  uno degli artisti multimediali di maggior fama internazionale, nato nel 1957 a New York, cittˆ nella quale vive e lavora. Negli anni Ottanta inizia a realizzare video di breve durata, e in seguito prende a progettare installazioni nelle quali ambienta video e suono. Dagli anni Novanta diventa una caratteristica costante del suo lavoro l'uso di manichini, pupazzi e bambole resi protagonisti delle sue installazioni.... READ MORE...

Future Sounds Like Past Toys: Intervista Ad Ape5 E Eraser

Ape5  una vecchia conoscenza di Digimag che ci ha fatto piacere 'incontrare' in diversi momenti negli ultimi anni per farci raccontare i suoi lavori di video maker e vjing (intervista 'Ape5 e Mikiry', di Bertram Niessen, Digimag 02, http://www.digicult.it/digimag/article.asp?id=115) insieme alle sue ricerche da producer con la netlabel Vidaux, che raccoglie molti dei nomi pi interessanti della scena live media italiana (Vidaux, Netlabel per vedere e ascoltare, sempre di Bertram Niessen, Digimag 08, http://www.digicult.it/digimag/article.asp?id=221) .... READ MORE...

Cinemahacking: Intervista A Paolo Gioli

Paolo Gioli  uno degli autori di riferimento del cinema underground italiano. Ha sperimentato nella sua ricerca sull'immagine e la visione, pittura, fotografia e cinema, decostruendo e spesso inventando ex-novo tecniche e metodi di ripresa e riproduzione. Tra le celebrazioni pi recenti del suo lavoro, la 45esima Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro, in programma dal 21 al 29 giugno 2009, dedica all'autore un ampio omaggio con una rassegna cinematografica, una mostra di fotografia, ospitata a Palazzo Gradari di Pesaro, e la pubblicazione di un volume, a cura della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia.... READ MORE...

Metodo Otolab

L'occasione per un'intervista ad otolab nasce in seguito ad un evento, realizzato venerd" 16 gennaio scorso dalla Galleria O' di Milano, in collaborazione con Marco Mancuso, direttore di Digicult. Una serata di incontro e discussione con alcuni componenti del collettivo milanese giunto ormai al suo ottavo anno di vita, ed insieme di presentazione di due tra i loro lavori pi recenti, Circo Ipnotico e Giardini Neri, presentato in anteprima nazionale proprio in questa occasione. Circo Ipnotico di Otolab).computer addicted raccoltasi a Berlino in occasione della Chaos Conference.... READ MORE...

L’ultima Cena: Souvenir Da Milano

C' un retroscena culturale di ansie, di affanni, di telefonate, di attivismo istituzionale (che mi  proprio e che mi ha fortemente coinvolto) per ottenere dal Ministero la giˆ concessa, e poi ritirata, autorizzazione a Greenaway di elaborare la sua lettura, animata di luci e suoni, del Cenacolo di Leonardo, cos" come fece mirabilmente con La Ronda di Notte di Rembrandt e sta per fare con Guernica di Picasso.'... READ MORE...

Tonewheels: La Sintesi Ottica Del Suono

La storia del cinema e delle arti visive  disseminata di momenti nei quali autori geniali si avventurarono con il loro lavoro in percorsi ibridi a cavallo tra fisica, scienza, tecnologia e musica. é facile riconoscere nella musica cromatica futurista, nelle animazioni astratte di autori come Ruttman, Eggelin e Fischinger, nei molti esperimenti di musica visiva di inizio novecento, i presupposti delle attuali forme di interazione audio-video digitale.... READ MORE...