einBuch.haus - Berlino
1/09/2022– 8/10/2022

Framing Spaces è una mostra volta a presentare i diversi modi di concepire e interpretare lo spazio come cornice per l’arte accumulatasi nel corso di tre anni. Si tratta di un esperimento curatoriale con diversi formati espositivi: online, cartaceo e offline. In seguito alla mostra online Your Floorplan (2020) e la mostra di giornali Framing Floorplans (2021), Framing Spaces ha sede in una galleria tangibile e continua a esaminare i modi in cui l’arte viene ricontestualizzata, percepita, vissuta e si interagisce con essa attraverso diverse inquadrature. La mostra presenta un nuovo portfolio di Na Kim, ispirato alle opere degli artisti, dei designer, degli architetti, dello scrittore e del musicista che hanno partecipato alle due mostre precedenti.

L’obiettivo di Framing Spaces è di spingere a chiedersi sempre di più come l’arte si interfacci con inquadrature differenti. Piuttosto che limitarsi a inserire le opere nello spazio offline, la mostra invita Na Kim ad aggiungere un altro livello di traduzione dello spazio e cerca di indagare la relazione tra l’arte e l’inquadratura della stessa; come l’arte venga riconfigurata quando inserita in diversi contesti di rappresentazione; come lo spettatore attivi il modo di vedere in un particolare “qui e ora”; se un’opera d’arte perderebbe la propria aura, l’origine della sua creazione, oppure opererebbe autonomamente con il suo valore intrinseco, sia esso online, in formato cartaceo o offline.

Avendo iniziato la sua carriera come graphic designer, l’artista Na Kim fa dell’“editing” la sua pratica artistica. Traduce i materiali rinvenuti in vari formati con modelli deliberatamente definiti e crea una nuova narrativa nel trascendere ambiti e confini. Per questa mostra Kim realizza nove oggetti ispirati alle opere d’arte precedentemente create di nove professionisti e li inserisce nella galleria. Ogni oggetto, di colori e forme diverse – tra cui una mensola per cornici, un paravento, una scala, una finestra mobile, un plinto e un’installazione di finestre per facciate site-specific – mostra in quanti modi Kim interpreta la comprensione dello spazio e delle planimetrie di ogni artista, fungendo da cornici e strutture di supporto per le opere formattate in digitale che si materializzano fino a diventare oggetti.

Inoltre, Framing Spaces ripercorre le prime due mostre che ne diventano le referenti. Le opere d’arte della mostra online sono esposte all’einBuch.haus in modo da poter essere accessibili e attivate soltanto dal pubblico, mentre Your Floorplan è stato inizialmente presentato online in modo non lineare e simultaneo. Attinente al contesto della sede, galleria e libreria insieme dove “un libro è sotto forma di mostra”, anche Framing Floorplans, la mostra in formato cartaceo, viene distribuita per la prima volta dalla galleria a Berlino. Nell’intrecciare diverse cornici d’arte e nell’inquadrare le idee di artisti diversi sullo spazio che si estende dall’astratto al sostanziale, Framing Spaces esplora le possibilità che le inquadrature possono presentare e, infine, cerca di espandere la nozione di spazio-tempo e i vari modi di percepire, sperimentare e interagire con l’arte in questo mondo in continua evoluzione.


http://www.thefloorplan.net/