Art Sonje Center - Seoul, South Korea
11 / 03 / 2021 - 02 / 05 / 2021

Art Sonje Center è orgoglioso di presentare la mostra personale di Chen Chieh-jen Traumatized Body and Transformed Self, aperta dall’11 marzo al 2 maggio 2021. Chen Chieh-jen ha impiegato mostre sotterranee extra-istituzionali e azioni artistiche in stile guerriglia per sfidare i meccanismi politici dominanti di Taiwan durante un periodo segnato dalla guerra fredda, dalla propaganda anticomunista e dalla legge marziale (1949-1987).

Nel 1996, Chen ha iniziato a collaborare con residenti locali, operai disoccupati, lavoratori a giornata, lavoratori migranti, coniugi stranieri, giovani disoccupati e attivisti sociali. Insieme, hanno occupato fabbriche di proprietà dei capitalisti, si sono intrufolati in aree isolate per legge, e hanno utilizzato materiali di scarto per costruire set per le sue produzioni video. Per visualizzare la realtà contemporanea e la storia di un popolo che era stata oscurata dal neoliberismo, Chen ha intrapreso una serie di progetti video in cui ha usato strategie che chiama “re-immaginare, ri-narrare, riscrivere e ri-collegare”.

A partire dal 2010, Chen ha iniziato a concentrarsi attivamente sul fatto che molte persone in tutto il mondo siano state ridotte a svolgere lavori temporanei a causa della tecnologia di controllo pervasiva nell’era neoliberale e del post-Internet. I membri della corporatocrazia, comprese le società transnazionali di servizi finanziari, i giganti digitali e biotecnologici, e il complesso militare-industriale, hanno sviluppato una tecnologia di controllo pervasivo che non solo espande ed esacerba la disparità di ricchezza su scala globale, ma scarta e allontana un numero crescente di individui dalla società, e ha così creato un sistema contemporaneo di caste.

La mostra Traumatized Body and Transformed Self presenta sette opere di Chen Chieh-jen di diversi periodi della carriera dell’artista. Propone epistemologie alternative e metodi pratici per riconsiderare il significato dell’esistenza per gli individui che soffrono l’insormontabile disperazione di essere scartati e traumatizzati da società in cui la disparità di ricchezza continua a diffondersi e aggravarsi. Inoltre, vengono esplorati i modi di trasformare sé e l’immaginazione sulla base di esperienze traumatiche, in modo da decostruire l’illusione che è stata creata dalla tecnologia di controllo pervasivo della corporatocrazia.


Link: http://artsonje.org/en