09 / 09 / 202 – 13 / 09 / 2020

Mentre le autorità e la polizia applicano legislazioni d’emergenza e nuovi diritti di intervento, le iniziative sociali fioriscono; interi settori economici collassano mentre altri invece prosperano. Alcuni, soprattutto uomini, riscontrano un maggiore senso di autodeterminazione nel lavoro da casa, mentre per altri, soprattutto donne, il carico di lavoro aumenta e la flessibilità in lavori sottopagati ma “essenziali” diminuisce; la ricchezza cresce enormemente per i pochi super ricchi e la povertà si aggrava per decine di milioni di persone, specialmente donne e bambini. Non malgrado il Coronavirus, bensì a causa di esso, ovunque nel mondo la gente si domanda: come dovremmo andare avanti, come dobbiamo andare avanti?

Ed è per questa ragione che avrà luogo Ars Electronica 2020: non malgrado il Coronavirus, bensì a causa. Dal 9 al 13 settembre, il Festival di Arte, Tecnologia e Società si porrà una domanda semplice: cosa si dovrebbe fare adesso? Per la prima volta, questo non sarà solo il tema di Linz, nel centro storico e nel bellissimo campus della JKU, bensì di 120 località intorno al mondo.

Una volta intorno al mondo: un viaggio tra gli Ars Electronica Gardens in ogni continente

Dalla Silicon Valley a Auckland, da Bergen a Johannesburg, nelle grandi città come Los Angeles, Londra, Berlino, Mosca, Hong Kong, Seoul e Tokyo, a bordo di una nave da ricerca in Antartide, sul fondale marino del Mare Adriatico: in mezzo alla pandemia causata dal Coronavirus, il festival di quest’anno è più internazionale che mai. Per la prima volta, Ars Electronica non si terrà unicamente a Linz, bensì in 120 località intorno al mondo. I luoghi in cui si svolgerà si trovano su ogni continente.

Ci saranno mostre, si terranno workshop e conferenze, spettacoli teatrali, concerti e verranno offerti dei “viaggi” guidati. Tutti i programmi si rivolgono al pubblico locale – Restate a casa, al sicuro! – e saranno collegati da Ars Electronica per creare un festival unico sulla rete.

Attraverso trasmissioni in streaming, chat, blog, social media e Mozilla Hubs, tutti avranno la possibilità di partecipare a questo eccezionale tour mondiale. Si potranno visitare posti familiari e sconosciuti e conoscere nuove persone: persone che si servono di mezzi pacifici per lottare contro la distruzione dell’ambiente, che si ribellano al potere con creatività, che esigono che la tecnologia sia rivolta verso gli esseri umani e non viceversa. In breve, persone che si confrontano con le questioni urgenti del nostro tempo.


https://ars.electronica.art/press/files/2020/09/Festival-Highlights_EN.pdf