Museo Nacional Thyssen-Bornemisza – Madrid
25 / 09 / 2019 - 01 / 12 / 2019

I ragni non sono dotati di un apparato uditorio, tuttavia i suoni costituiscono una parte importante della loro vita. Attraverso le vibrazioni nelle loro ragnatele, i ragni possono conoscere la misura e la distanza di un oggetto di loro interesse. La musica, al contrario, e in particolare l’opera, è considerata uno dei traguardi più importanti raggiunti dall’uomo. Le vibrazioni delle corde vocali, la risonanza nel corpo del cantante e un lungo allenamento portano a quattro esperienze straordinariamente toccanti.

Solitamente non pensiamo ai ragni e all’opera contemporaneamente. Tuttavia, le forme della ragnatela del ragno somigliano alle figure matematiche della musica – entrambe sono piene di sensualità. Potremmo pensare a una ragnatela come uno strumento a corde, una voce potrebbe trasportare le vibrazioni attraverso l’aria per impossessarsi del tessuto di una ragnatela e muoverla per un attimo sulla sua frequenza. Entrambe ci invitano a entrare in sintonia con quello che ci circonda e sentire ciò che va oltre a ciò che può essere visto.

Curata da Stefanie Hessler, More-than-humans riunisce le opere meravigliose di Dominique Gonzalez-Foerster e Tomás Saraceno dalla collezione Thyssen-Bornemisza Art Contemporary (TBA21), i quali considerano ciò che non può essere spiegato dalla mente antropoide razionale. La fotografia del XIX secolo è una ricorrente fonte di ispirazione per Dominique Gonzalez-Foerster, in quanto gli artisti la usavano spesso in cerca di ciò che è inspiegabile o del sovrannaturale.

OPERA (QM.15) (2016) attinge alle prime tecniche olografiche. Nell’opera di Gonzalez-Foerster appare un playback del soprano Maria Callas (1923-1977). Callas è una della serie di personalità che appaiono nelle installazioni a cui l’artista si riferisce come “apparizioni”, come se si trovassero “in una specie di sessione spirituale”.

Tomás Saraceno è famoso per la sua collaborazione speculativa con i ragni. Molte opere in questa mostra sono state fatte insieme con diverse specie di ragni. La complessa struttura del ragno/delle ragnatele assomiglia a piccoli universi, superando molte delle costruzioni architettoniche umane e risuonando in tutte le dimensioni con la ragnatela cosmica.

Le opere di Saraceno ci invitano a passare dall’aracnofobia alla aracnofilia, lavorando con nuova attenzione alle nostre ecologie condivise con i non umani. La mostra invita i visitatori a soffermarsi sulle questioni che riguardano le tecnologie umane e non umane, la cultura dell’Antropocene, la nostra intelligenza e quella delle altre specie perseguitata dalle presenze al limite della scomparsa e il potere che ha l’attrazione di ciò che non si conosce.

More-than-human è la terza collaborazione tra il Museo Nacional Thyssen-Bornemisza e il Thyssen-Bornemisza Art Contemporary (TBA21). Fa parte di una serie in corso di mostre di arte contemporanea nel museo come parte di un accordo quadriennale tra le due istituzioni. TBA21 è una fondazione internazionale leader nelle arti fondata nel 2002 a Vienna dalla filantropa e collezionista Francesca Thyssen-Bornemisza, figlia del Barone Hans Heinrich Thyssen-Bornemisza, fondatore del Museo Nacional, e rappresenta la quarta generazione dell’impegno della famiglia nei confronti delle arti.

TBA21 segna il punto di partenza dal precedente impegno della famiglia con le arti. La fondazione ha commissionato molte opere di artisti leader contemporanei, diventando uno stretto collaboratore nel processo artistico e un agente attivo nella produzione di nuove opere. Questa pratica ha portato alla creazione di collezioni uniche, che sono state rese accessibili per la prima volta al pubblico a Madrid attraverso una serie di mostre e programmi pubblici durante un periodo di quattro anni.

More-than-humans sarà accompagnata da un vasto programma pubblico che include una conferenza pubblica con gli artisti il 24 settembre 2019 e un workshop offerto da Tomás Saraceno Studio con un focus su aracnofobia e aracnofilia. La mostra avrà luogo nella hall del Moneo Temporary Exhibition al piano terra del museo, saranno inoltre organizzati un programma educativo strutturato dal dipartimento di EducaThyssen così come attività e conferenze che utilizzano l’esperienza di TBA21.


www.tba21.org

www.museothyssen.org

https://studiotomassaraceno.org/

http://www.dgf5.com/