Curatele

Italians Do It Better: Optronica Festival 2007

Digicult and VJcentral.it have collaborated as guest curator for Optronica Festival (London) producing the video-installation (at the Optronica Lounge area) and screening-DVD "Italians Do It Better, an overview of some of the most innovative Italian audiovisual artists working on the concept of AV experimental electronic synesthesia and the eclectic use of codes and softwares.... READ MORE...

Screen Music 1: Festival della Creatività 2006

Screen Music è un progetto di Gianni de Simone, con la curatela di Marco Mancuso , e realizzato con la preziosa collaborazione di Andrea Mi, Direttore di Videominuto e Federica Linke di Basebog. Nel solco della sperimentazione contemporanea all’interno delle nuove discipline multimediali, gli artisti invitati a esibirsi all’interno della splendida location del Teatrino Lorenese della Fortezza da Basso a Firenze... READ MORE...

Visual Music: Dissonanze Festival 2006

Marco Mancuso è stato invitato da Giorgio Mortari a collaborare con il festival Dissonanze 2006, per curare l’intero programma della Sala Teatro nel Palazzo dei Congressi, una delle tre location del festival insieme alla terrazza e la dancehall. È stata preparata una selezione di video dal titolo "Visual Music", una raccolta critica di lavori di alcuni artisti audiovisivi di fama internazionale impegnati nella connessione estetica e sinestetica tra suoni e immagine, sia negli spettacoli dal vivo sia nei video.... READ MORE...

Mixed Media Festival

Mixed Media, quattro giorni dedicati alla cultura elettronica attraverso mostre d’arte e di architettura, incontri e concerti. Un evento ad edizioni dedicato alla divulgazione dei valori e dei contenuti della cultura del presente, accessibile al grande pubblico, attingendo da diverse sfere di azione denominate media art, architettura, sound e audiovisivi in cui la rassegna è stata suddivisa.... READ MORE...

Wave: Piemonte Share Festival 2005

La sezione Wave del Piemonte Share Festival 2005 a cura di Marco Mancuso, ha visto la collaborazione di Digicult nell’ambito della sezione audiovisiva del festival che si è tenuta presso la sede dello Spazio Atrium a Torino. Wave ad Atrium è pensata per interrogare i confini esplorati ed inesplorati della sperimentazione audiovisiva, attraverso l'invito di artisti italiani di riferimento come Pirandelo e Otolab.... READ MORE...