14 / 11 / 2008 – 15 / 11 / 2008

A cura di Marco Mancuso

Casa dell’Energia / Galleria O’ – Milano


Il 14 e 15 dicembre 2008, Digicult ha presentato “Space(and)Art” & “Radioastronomy”, 2 programmi a cura di Marco Mancuso, il secondo incontro del Festival Sincronie 2008. Come per le precedenti edizioni, anche questa è stata realizzata a partire da un tema che, per il 2008, è il rapporto tra musica e astronomia.

Artisti e centri invitati nel programma di curatela: Honor Harger / Radioqualia, Maurizio Martinucci / Tez, The Arts Catalyst

Sincronie è un evento di musica contemporanea e sperimentale iniziato nel 2003. Architetture sonore in movimento, opere elettroniche e acustiche dal repertorio moderno e contemporaneo, nuove commissioni, proiezioni prismatico – visive e video in anteprima mondiale, radiogalassie e proiezioni.

Sincronie 2008 si espande e per la prima volta diventa un festival, con eventi diversi all’interno di una intera settimana in cui sviluppare meglio l’argomento e le sue diverse sfaccettature, come in un ipotetico viaggio che a partire dal Cuore della terra, passando per un portale di stelle, ci introduce nello spazio profondo fino a un confine inimmaginabile.

Pensando alla possibile connessione tra suono, video e audiovisivi con la scienza dell’astronomia, Digicult ha deciso di suddividere il progetto in 2 parti. La prima parte “Space(and)Art” è stata costituita da un videoscreening di alcuni video sul tema del festival del prestigioso progetto The Arts Catalyst, presso la O’ Gallery di Milano.

La seconda parte “Radioastronomy” si è invece articolata attraverso un doppio concerto presso la Casa dell’Energia a Milano: il primo è stato una radio performance live pre-registrata da Honor Harger di Radioqualia, la seconda è stata una performance live dell’artista italiano Tez con il suo ultimo lavoro, “reSUNance”.