Dal 2005 Digicult è una delle principali piattaforme internazionali che osservano l'impatto delle tecnologie digitali e della scienza sull'arte, il design e la cultura contemporanea.

DIGIMAG JOURNAL 77

THE NEW INTERNATIONAL CALL

Pixel eloquenti. Intervista a Games for the Many

Games for the Many è un collettivo inglese di nove game designer, sviluppatori, attivisti e musicisti laburisti che progettano videogame per promuovere l'agenda politica del partito la-burista. Durante le elezioni politiche del 2017 hanno prodotto CorbynRun, un gioco per av-vicinare i giovani alla politica che ha riscosso enorme successo.... READ MORE...

Curare l’HyperPavilion. Intervista con Philippe Riss-Schmidt

Parte della 57a Biennale di Venezia, l’HyperPavilion ha presentato una varietà di progetti site specific, in cui gli artisti hanno messo in discussione sia le conseguenze dell'avvento del digitale sia l’attuale processo di fusione tra mondo fisico e mondo virtuale. Dopo la chiusura Donata Marletta ha intervistato il curatore Philippe Riss-Schmidt per parlare di questa esperienza.... READ MORE...

hyle. Dialoghi transdisciplinari sul design

Al Riot Studio di Napoli una mostra curata da Francesco Dell'Aglio, Enza Migliore e Chiara Scarpitti presenta una dimensione inconsueta del design italiano, in cui arte, design, poesia e artigianato dialogano tra loro intrecciandosi in una serie di progetti e visioni che propongono ciascuno un diverso modo di sentire la città.... READ MORE...

Instrumentarium. Intervista con Jean-François Laporte

Il compositore Jean-François Laporte assembla semplici oggetti per trasformarli in strumenti musicali veri e propri, talvolta controllati da dispositivi elettronici. Questi artefatti, dalla forte presenza installativa, non sono legati esclusivamente al mondo musicale ma anche alle arti performative e al teatro, in equilibrio perfetto sulla linea che unisce i concetti di oggetto, artefatto e strumento.... READ MORE...

Quando la smart home diventa una smart prison

Lo sviluppo costante e incontrollato dell’Internet delle cose sia negli Stati Uniti che in Europa, apre le porte a problematiche inerenti non solo lo sfruttamento dei dati aziendali e i controlli esercitati dallo Stato, ma anche la sorveglianza, la coercizione e il controllo delle relazioni personali.... READ MORE...

The Handbook of Visual Culture

The Handbook of Visual Culture è ora disponibile in formato paperback, a cura della Bloomsbury Publishing. Il manuale comprende diversi contributi di studiosi e professionisti che sfidano la vitalità e la complessità della ricerca sulla cultura visiva con un approccio interdisciplinare e un particolare interesse per la cybercultura e quella digitale.... READ MORE...

Critical Writing Workshop: Sonic Acts Academy | Deadline: 21/12/2017

Una nuova edizione del Critical Writing Workshop avrà luogo durante il Sonic Acts Academy 2018, dal 23 al 25 Febbraio, facilitato da Jennifer Lucy Allan. Durante il workshop, ci si focalizzerà su specifici aspetti della scrittura come materiale (linguaggio, stile e obbiettivo) e come dare forma alla tematica e alla prospettiva di un articolo... READ MORE...

La Digicult Agency produce e cura mostre, eventi, workshop, attività di formazione, cataloghi, pubblicazioni, lecture, tavole rotonde, fornendo inoltre consulenza su strategie per il marketing e la comunicazione dell'arte e della cultura, e strumenti per il digital publishing.

Digimag Journal è una pubblicazione interdisciplinare che racchiude articoli e saggi di elevato standard che si focalizzano sull’impatto delle tecnologie e degli sviluppi scientifici più avanzati sull’arte, il design e la società contemporanea. E' basato su call for papers trimestrali e pubblication da Digicult Editions.

Ultimi post

Pixel eloquenti. Intervista a Games for the Many

Games for the Many è un collettivo inglese di nove game designer, sviluppatori, attivisti e musicisti laburisti che progettano videogame per promuovere l'agenda politica del partito la-burista. Durante le elezioni politiche del 2017 hanno prodotto CorbynRun, un gioco per av-vicinare i giovani alla politica che ha riscosso enorme successo.... READ MORE...

SITUATIONS/Post Fail

Il Link Art Center è lieto di annunciare la mostra SITUATIONS/Post Fail. Curata da Matteo Cremonesi, in collaborazione con Fotomuseum Winterthur, la mostra apri... READ MORE...

Life Time. Gli orologi biologici dell’universo

La nostra prospettiva sull’esistenza nel tempo è determinata dalla consapevolezza di sé, dalla memoria e dai progetti per il futuro – ma fino a che punto questi elementi costituiscono una misurazione oggettiva? Sono questi i temi investigati dalla mostra Life Time, che presenta i vincitori del Bio Art & Design Award 2017 e i lavori di nove designer e bio artisti.... READ MORE...

Muta Metu #3: Frankenstein OVO live

Giovedì 7 Dicembre presso il Cinema Beltrade di Milano, Marco Mancuso curerò il terzo capitolo della serie Muta Metu - Film muti sonorizzati e rivisitati tra noise e sperimentazioni elettroniche: Frankenstein di James Whale del 1931 sonorizzato dal vivo dagli OVO... READ MORE...

Critical Writing Workshop: Sonic Acts Academy | Deadline: 21/12/2017

Una nuova edizione del Critical Writing Workshop avrà luogo durante il Sonic Acts Academy 2018, dal 23 al 25 Febbraio, facilitato da Jennifer Lucy Allan. Durante il workshop, ci si focalizzerà su specifici aspetti della scrittura come materiale (linguaggio, stile e obbiettivo) e come dare forma alla tematica e alla prospettiva di un articolo... READ MORE...

Curare l’HyperPavilion. Intervista con Philippe Riss-Schmidt

Parte della 57a Biennale di Venezia, l’HyperPavilion ha presentato una varietà di progetti site specific, in cui gli artisti hanno messo in discussione sia le conseguenze dell'avvento del digitale sia l’attuale processo di fusione tra mondo fisico e mondo virtuale. Dopo la chiusura Donata Marletta ha intervistato il curatore Philippe Riss-Schmidt per parlare di questa esperienza.... READ MORE...

The Handbook of Visual Culture

The Handbook of Visual Culture è ora disponibile in formato paperback, a cura della Bloomsbury Publishing. Il manuale comprende diversi contributi di studiosi e professionisti che sfidano la vitalità e la complessità della ricerca sulla cultura visiva con un approccio interdisciplinare e un particolare interesse per la cybercultura e quella digitale.... READ MORE...

hyle. Dialoghi transdisciplinari sul design

Al Riot Studio di Napoli una mostra curata da Francesco Dell'Aglio, Enza Migliore e Chiara Scarpitti presenta una dimensione inconsueta del design italiano, in cui arte, design, poesia e artigianato dialogano tra loro intrecciandosi in una serie di progetti e visioni che propongono ciascuno un diverso modo di sentire la città.... READ MORE...

salt 13: Katie Paterson

Le opere di Katie Paterson implicano una stretta collaborazione con biochimici, ingegneri e astrofisici, ed esplorano lo spazio e il tempo, spesso utilizzando la tecnologia per combinare l’ordinario con il cosmico. Alcune di queste sono in mostra a salt 13, la serie di esposizioni dell'UMFA dedicata all'arte contemporanea.... READ MORE...

Remedial Works

Attualmente in mostra al Perth Insititute of Contemporary Art, una collettiva che presenta le opere di sei artisti australiani e internazionali che esplorano i materiali tipici delle società globali contemporanee, e come questi possano influenzare il corpo umano e l'ambiente, chiedendosi quale ruolo può svolgere l'arte nel processo di risanamento e guarigione.... READ MORE...

Florian Hecker. Hallucination, Perspective, Synthesis

L'artista tedesco Florian Hecker lavora con suoni sintetici, performance e installazioni che trattano temi cari agli sviluppi compositivi nella modernità del dopoguerra e alla psicofisica di fine Ottocento. Per la sua nuova mostra ha trasformato lo spazio espositivo della Kunsthalle Wien in un set per eventi sonori che vanno oltre la descrizione e la categorizzazione linguistica.... READ MORE...

Instrumentarium. Intervista con Jean-François Laporte

Il compositore Jean-François Laporte assembla semplici oggetti per trasformarli in strumenti musicali veri e propri, talvolta controllati da dispositivi elettronici. Questi artefatti, dalla forte presenza installativa, non sono legati esclusivamente al mondo musicale ma anche alle arti performative e al teatro, in equilibrio perfetto sulla linea che unisce i concetti di oggetto, artefatto e strumento.... READ MORE...

Beautiful new worlds: realtà virtuali nell’arte contemporanea

Le immagini dello spazio virtuale stiano già influenzando diverse aree del nostro mondo e continueranno a modellare il nostro futuro: Beautiful New Worlds si rivolge ai recenti sviluppi della tecnologia delle immagini e presenta 13 artisti che affrontano la relazione tra gli spazi virtuali e fisici con un'attenzione particolare al potenziale socio-politico delle tecnologie virtuali.... READ MORE...

1948 Unbound. Liberare il presente tecnologico

Alla Haus der Kulturen der Welt di Berlino, dal 30 novembre al 2 dicembre una serie di conferenze, performance, incontri e installazioni, tutte diverse per durata, visibilità e livello di interazione, affronteranno l'anno 1948 come punto di riferimento nella formazione del processo di ricostruzione planetaria che oggi va sotto il nome di "tecnosfera".... READ MORE...

Martina Feipel & Jean Bechameil: Theatre of Disorder

Martine Feiperl and Jean Bechameil presentano al Casino Luxembourg Theatre of Disorder, una serie di opere inedite. Dal 2008 il duo artistico, che vive e lavora a Bruxelles, riflette su come gli strumenti a noi familiari evolvano verso una nuova forma di interazione con gli esseri umani, una coreografia in cui uomo e macchina coesistono.... READ MORE...
//